A Latiano appuntamento con “La Fera”

Si tratta di una vetrina espositiva per l'artigianato e il commercio locale, finalizzata inoltre a promuovere lo sviluppo delle aziende dell'intero territorio provinciale operanti nei vari settori produttivi interessati

la Fera LAtiano Mercato Ok

Si rinnova domani (domenica 1°Ottobre), a Latiano l’appuntamento con “La Fera” che dal 1866, ogni prima domenica di Ottobre, saluta l’inizio dell’autunno mettendo in mostra il meglio proveniente dal territorio coniugando cultura, modernità e tradizione.

Quella de “La Fera” è una valida vetrina espositiva per l’artigianato e il commercio locale, finalizzata inoltre a promuovere lo sviluppo delle aziende dell’intero territorio provinciale operanti nei vari settori produttivi interessati, grazie anche alle numerose iniziative a forte valenza economico-produttiva promosse e organizzate dall’Assessorato alle Attività produttive. Si è registrata nel corso degli anni la presenza di circa 400 espositori giunti da tutto il Meridione e l’afflusso di moltissimi visitatori; a formare binomio perfetto e completare la manifestazione stessa, come avviene da ormai un trentennio, vi è la “Sagra ti li stacchioddi” organizzata dalla Pro Loco, un importante momento di degustazione culinaria e di promozione del patrimonio eno-gastronomico.

Un’apposita determinazione dirigenziale (la numero 300 del 10 luglio 2008) ha riconosciuto la qualifica regionale alla manifestazione fieristica denominata “Fiera d’Ottobre”, inserendola nel calendario ufficiale delle fiere a carattere regionale; un importante riconoscimento per la campionaria latianese, tra le più antiche della provincia.

la fera Latiano 2

Nel corso degli anni si è registrata la presenza di circa 400 espositori giunti da tutto il Sud d’Italia con l’afflusso di moltissimi visitatori. A “braccetto” con “La Fera” c’è poi la consueta “Sagra ti li Stacchioddi” organizzata dalla Pro Loco di Latiano e patrocinato dall’Amministrazione comunale che rappresenta un importante momento di socializzazione e convivialità attraverso la degustazione culinaria e di promozione del patrimonio eno-gastronomico del territorio.

Leggi anche:  Brigida Nigro è “Eccellenza sportiva 2022 regione Puglia”

La fiera nel corso del tempo si è ampliata, con varie iniziative culturali di ogni genere, eventi di spettacolo e feste di comunità.

Il programma

Dalle ore 7,00 alle ore 22,00 ci sarà in via Martin Luther King la consueta fiera mercato e dalle 7,00 alle 13,00 in via Aldo Moro mentre il tradizionale appuntamento con la Sagra di li Stacchioddi previsto dalle 12,00 alle 16,00 in via Roma, Piazza Umberto Primo e via Attilio Spinelli.

Di fatto si tratta di un vero e proprio ristorante a cielo aperto nel centro di Latiano in cui verranno servite e celebrate le tipiche “stacchioddi”, accompagnate da sugo di carne e dalle “brasciole” come previsto dall’usanza culinaria della città.

L’attenzione è inoltre rivolta all’ambiente, comprendendo stoviglie e posate in materiali biodegradabili, così da assicurare una festa quanto più possibilmente sostenibile.

Ad allietare l’evento non mancherà la musica dal vivo per le vie in cui si svolge la festa, rendendo un semplice pranzo una vera e propria esperienza all’insegna delle tradizioni.

“La Fera” conclude la serie appuntamenti previsti da “Aspettando La Fera”, il calendario di eventi organizzato dall’Amministrazione Comunale di Latiano – Assessorato alle Attività Produttive con il patrocinio della Regione Puglia in collaborazione con la Pro Loco, diverse associazioni della città e con la media partnership di Idea Radio.

PUBBLICITA'