A Mesagne appuntamento con il Festival dei giochi in tour

Il centro storico di Mesagne diventa un campo da gioco a cielo aperto. Organizzato da Casarmonica, in collaborazione e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e la cooperativa Rinascita Progetto SAI, il Festival dei Giochi in tour rappresenta l’occasione in cui adulti e bambini, attraverso i giochi di strada, potranno tornare a divertirsi insieme

355711577 758805986249294 8439850020640697200 n

Oggi (domenica 25 giugno) tutto il Centro storico di Mesagne diventa un immenso parco giochi chiuso al traffico.

Nelle piazze e nei vicoli i bambini potranno infatti imparare a far girare una trottola, a usare una fionda, a costruire una cerbottana con materiali improvvisati, oltre a cimentarsi con tantissimi altri giochi tradizionali (le 5 pietre, scacchi e shangai giganti, campana, cuccagna, salto della corda e una megapista di biglie) sotto la guida e la supervisione dei volontari del festival.

Dalle 11.00 e fino alle 13.00 e dalle 16.00 alle ore 20.00 il centro storico diventerà pertanto un vero e proprio campo da gioco a cielo aperto.

 LA FINALITA’

Nata con una finalità esclusivamente ludica, il Festival dei Giochi si è ben presto trasformato in un’esperienza socio-culturale, di contrasto anche al gioco d’azzardo e alle ludopatie.

Tra l’altro vuole promuovere il gioco come momento di relazione sociale e di aggregazione tra adulti e bambini; inventare e proporre nuovi giochi, riscoprendo e non gettando quelli del passato e della tradizione; riciclare in chiave ludica i più svariati materiali, nonché incentivare forme attive di creatività e partecipazione.
In questo momento di difficoltà, infatti, il gioco può rivelarsi un fattore positivo per le persone di tutte le età!

C’è davvero un concreto rischio che vadano persi per sempre i giochi tradizionali tramandati da generazioni, con tutta la loro ricchezza culturale. I bambini, anche molto piccoli, trascorrono sempre più tempo interagendo con computer, console e telefonini. Di contro, a causa dei cambiamenti sociali, passano sempre meno tempo all’aria aperta socializzando in presenza con i coetanei.

Leggi anche:  In piazza Umberto I a Latiano il "Festival dei Giochi"

Nasce soprattutto da questa riflessione l’idea di una manifestazione in cui, anche solo per un giorno, sia possibile metter via Nintendo, Playstation e computer vari, e far rivivere e conoscere ai bambini quei giochi a cui i loro padri e nonni giocavano fino a non molto tempo fa nelle piazze e nei vicoli attorno a casa.

Ma diventa inoltre l’occasione per sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza di tramandare e preservare il gioco antico come espressione culturale e identitaria.

IL PROGRAMMA

Organizzato da Casarmonica, in collaborazione e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e la cooperativa Rinascita Progetto SAI, il Festival dei Giochi in tour da la possibilità ad adulti e bambini, attraverso i giochi di strada, di tornare a divertirsi insieme.

Verranno allestite varie postazioni dedicate ai giochi di strada: la trottola, le cerbottane, le 5 pietre, scacchi gigante, shangai gigante, campana, la cuccagna dei piccoli, il salto alla corda, la megapista delle biglie.
Alle ore 19.30, in Piazza Orsini del Balzo, si svolgerà invece il torneo di Biliardone, un calcio balilla con persone in carne e ossa mentre a partire dalle ore 20.30 è previsto Il Grande tiro alla Fune”, una gara di 200 persone che sfidano altri 200 giocatori in una mastodontica prova di forza.

Dalle 21.00 in poi, in Piazza Orsini del Balzo, il gruppo de “I Sarchiatoria” terrà un concerto con i brani più apprezzati della pizzica salentina.

Sarà quindi una giornata nella quale ad essere coinvolti saranno soprattutto i bambini, calandoli in un’atmosfera molto particolare.

PUBBLICITA'