A Mesagne previsti nuovi interventi nel centro storico

Prevista la riattivazione dei dissuasori e la regolamentazione della Ztl. Sarà consentita inoltre la sosta h24ai soli residenti, alle persone diversamente abili e verrà limitata, nei casi necessari per il tempo di carico/scarico merci

castello mesagne puglia

 

E’ prevista una ulteriore regolamentazione della viabilità nel centro storico di Mesagne, questo avverrà molto a breve.

Dell’argomento si è parlato nei giorni scorsi nel corso di un incontro Antonio Matarrelli, sindaco del centro messapico, Mimmo Stella, consulente comunale per la tutela e la valorizzazione dell’antico borgo, e il comandante di Polizia Municipale, Antonio Ciracì.

All’obiettivo di pedonalizzazione del Centro Storico si collega la realizzazione del progetto “Eurovelo 5”.

“L’avvio dei lavori per la realizzazione del tronco ciclabile Eurovelo 5 è imminente: l’imponente progetto di 2 milioni e 250mila euro”, ha spiegato il sindaco Matarrelli, “interamente finanziato con fondi del Piano Nazionale Complementare al Pnrr, collegherà Muro Tenente al Centro storico, contribuendo in modo decisivo a caratterizzare il volto futuro della città”.

Tra gli interventi programmati anche l’acquisto di telecamere per il rilevamento elettronico delle targhe, sia in entrata che in uscita, e il completamento della Ztl senza costi per il Comune.

Saranno pertanto immediatamente riattivati i dissuasori disposti sulle vie Castello, Geofilo e degli Azzollino e regolamentate le zone a traffico limitato istituite nelle piazze Sant’Anna dei Greci e Criscuolo, in via Luca Antonio Resta e nell’area urbana di San Cosimo.

La sosta verrà consentita h24 ai soli residenti, alle persone diversamente abili e verrà limitata, nei casi necessari per il tempo di carico/scarico merci, contemplando altre previsioni consentite dal regolamento. Per questo motivo tra non molto verrà effettuato un nuovo censimento al fine di aggiornare l’elenco dei titolari di pass autorizzati a transitare o sostare nelle suddette aree.

Leggi anche:  XXXIII Report offerte di lavoro Ambito territoriale di Brindisi: 98 le figure ricercate

“Agli agenti di Polizia Municipale spetteranno le attività di controllo. Con il loro contributo e la collaborazione dei cittadini, residenti e non, continueremo a tutelare la bellezza del centro storico e a garantire la salvaguardia delle antiche basole, contrastando la sosta selvaggia e l’attraversamento indiscriminato di automobili” ha invece dichiarato il consulente Mimmo Stella.

PUBBLICITA'