“Aeroporto del Salento”: Maurodinoia e Vasile in audizione nella V Commissione consiliare regionale

Nel corso dell'audizione è stata esaminata la situazione attuale dei lavori, dei collegamenti e delle prospettive di sviluppo dell’aeroporto del Salento di Brindisi.

brindisi aeroporto del salento 02

L’assessore regionale ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile, Anita Maurodinoia, e la dirigente della Sezione Trasporto pubblico locale e Intermodalità, Carmela Iadaresta, insieme al presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile, al direttore generale, Marco Catamerò e al direttore Pianificazione Strategica, Patrizio Summa, sono intervenuti oggi (mercoledì 17 gennaio 2023) ai lavori della V Commissione consiliare della Regione Puglia convocata per esaminare la situazione attuale dei lavori, dei collegamenti e delle prospettive di sviluppo dell’aeroporto del Salento di Brindisi.
Ai lavori, per ITA Airways, è intervenuto anche Giorgio Garbeglio, responsabile International & Industry Affairs.
Ai consiglieri sono stati forniti elementi utili in ordine allo stato dei numerosi interventi realizzati e che tra pochi giorni saranno inaugurati, oltre a quelli in corso e in fase progettuale destinati a cambiare radicalmente il volto dell’aeroporto di Brindisi e con particolare riferimento a:

  • Riqualifica Pista – RWY 13/31;
  • Nuovo piazzale aeromobili A.G.;
  • Nuova cabina elettrica AVL;
  • Nuovo sentiero di avvicinamento testata 31;
  • Nuovo sentiero di avvicinamento testata 13;
  • Riqualifica Pista – RWY 05-23 (in esecuzione);
  • Nuova cabina elettrica aerostazione;
  • Tendostruttura arrivi extra Schengen;
  • E-gates arrivi e partenze extra Schengen;
  • BHS (Sistema Smistamento Bagagli) Standard 3 provvisorio;
  • Vip Lounge (in esecuzione);
  • Parcheggio auto multipiano (in gara);
  • Adeguamento sismico terminal;
  • Ammodernamento del Sistema TVCC dell’aeroporto con sostituzione delle telecamere da analogiche a digitali e relativo adeguamento del software di gestione e rete di trasmissione dati e storage.

In merito ai collegamenti di superficie tra l’aeroporto del Salento e le stazioni ferroviarie di Brindisi e Lecce, l’assessore Maurodinoia ha spiegato che “relativamente ai collegamenti tra l’aeroporto del Salento con la stazione ferroviaria di Brindisi abbiamo verificato che la Linea AP gestita dalla STP Brindisi effettua un servizio navetta aeroporto/stazione che risulta essere in grado di coprire con le sue 38 corse giornaliere un’ampia fascia oraria dalle prime ore della mattina fino a dopo mezzanotte tutti i giorni della settimana. Solo qualche disallineamento di orario è stato registrato per i collegamenti Cotrap con Lecce. Per questo, insieme alla società, stiamo valutando di razionalizzare l’offerta esistente, in particolare anticipando di un paio di ore la corsa mattutina, in modo che si possa raggiungere l’aeroporto in tempo per la partenza dei primi voli della giornata”.

Leggi anche:  Operazione orientamento, formazione altamente qualificata a Mesagne

Schermata 2024 01 17 alle 17.03.15

“La presenza di oggi in Commissione così come avvenuto in passato”, ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile, “rappresenta l’ennesimo atto di attenzione e confronto con il territorio che AdP da sempre garantisce. Riteniamo di aver fornito ai Consiglieri regionali, e per il loro tramite alle comunità che hanno nell’aeroporto del Salento un’infrastruttura vitale per poter esercitare il proprio legittimo diritto alla mobilità, ampia rassicurazione sull’attenzione che dedichiamo a questo aeroporto.  Il poderoso piano di investimenti previsti nel periodo 2024-2027 di oltre 50 milioni di euro, tra opere realizzate, in corso e in fase progettuale, al quale vanno aggiunti gli ulteriori interventi previsti per l’imminente G7, interesseranno tutta l’infrastruttura che non è unicamente, vorrei fosse chiaro una volta per tutte, la sola aerostazione”.

“Un aeroporto”, ha proseguito, “è costituito da sistemi e sottosistemi infrastrutturali, dai quali non è possibile prescindere per garantire a un aeroporto le migliori condizioni operative, di safety e security. Anche sul fronte dei collegamenti ritengo siano state fornite altrettante rassicurazioni per quanto attiene i voli operati da ITA, la cui programmazione estiva è ancora in fase di perfezionamento, ai quali si aggiungono i nuovi voli da noi già annunciati per Praga, Trieste, Danzica e a cui potrebbero aggiungersene altri nei prossimi giorni. Un sentito e doveroso ringraziamento a ITA per essere stata al nostro fianco in questo importante momento di confronto e ascolto con i rappresentanti dei cittadini pugliesi. Sono convinto che tutto ciò darà ulteriore impulso alla crescita di un’infrastruttura che riteniamo di primo piano nell’ambito della rete aeroportuale pugliese. Guardiamo perciò con fiducia al futuro, certo che tutto questo lavoro darà presto nuovi eccellenti risultati”.

PUBBLICITA'