Apulia Diagnostic Mesagne sconfitta contro Molfetta

Passo falso pesante per Crovace e soci, mai veramente in partita e messi sotto nel punteggio sin dalla palla a due.

Danilo Crovace

NEW VIRTUS MESAGNE-VIRTUS MOLFETTA 66-82
Parziali: 16-27, 35-47, 41-67

Apulia Diagnostic Mesagne: Bellanova 11, Pellecchia 8, Ranitovic 12, Risolo 6, Budrys 16, Angelini 2, Crovace 2, Gallo 9. N.e.: Pennetta, Zullo, Taddeo. All: Romano.

Dai Optical Molfetta: Brown 26, Chiriatti 1, Buccini, Formica 11, Vujanic 2, Mavric 11, Kazlauskas 12, Paganucci 6, Annese, Galantino 13, Marcone. All.: Carolillo.
Arbitri: Menelao e Laterza di Mola di Bari.

Niente da fare per l’Apulia Diagnostic Mesagne che, sui legni dello scatolone di via Udine, viene nettamente battuta dalla Virtus Molfetta. Contro una delle migliori formazioni del campionato di C Gold, tra le più serie candidate al salto di categoria, la formazione giallo-blù paga a caro prezzo il primo e terzo quarto, l’uno e l’altro giocati sotto tono su entrambi i lati del campo.

E’ un passo falso che fa il paio con quello di Monteroni appena prima delle festività natalizie e che, soprattutto, giunge alla viglia della trasferta di domenica sul campo della corazzata (e capolista) Sveva Lucera.

 

Leggi anche:  Gigi Santini è il nuovo coach dell’Apulia Diagnostic Mesagne
PUBBLICITA'