Aurora Brindisi sconfitta a Lecce. Si complica la corsa player off.

Nel campionato di serie C di volley femminile, la formazione brindisina vede complicarsi la strada che porta ai playoff.

AURORA VOLLEY

“Sono stupito da tanta improvvisa pochezza” commenta amareggiato il Presidente “siamo passati in poche settimane dalla lotta per il vertice della classifica ad una serie di sconfitte e di prestazioni mediocri che stanno mettendo a rischio anche l’obiettivo play-off”.

Ercole Saponaro, presidente dell’Aurora Brindisi non usa certo mezzi termini, va dritto al nocciolo della questione per cercare di spiegare il momento no delle sue ragazze impegnate nel campionato di serie C di volley femminile.

La sconfitta (1-3) sul campo della Don Bosco Lecce ha acuito ancor di più una crisi (di gioco, oltre che di risultati) che accompagna il team brindisino.

“Sono sinceramente preoccupato da tutto questo, alla ripresa degli allenamenti ne discuteremo con squadra e dirigenti. Ho il dovere di tutelare chi ha investito in questo progetto anche con decisioni dure” ha ribadito il massimo dirigente.

Nel Pala Don Bosco di Lecce, al cospetto della Pallavolo Salento Lecce, le ragazze allenate da coach Rampino si sono rese protagoniste di un’altra prestazione opaca che, di colpo, ha cancellato la buona prestazione offerta in casa contro la New Volley Torre la scorsa settimana.

Il passo falso ha evidenziato una preoccupante mancanza di continuità di gioco e risultati, gettando alle ortiche l’opportunità che il calendario aveva dato loro di riappropriarsi della terza piazza, visto il contemporaneo turno di riposo osservato dalla NV Torre attuale titolare della posizione.

Leggi anche:  Prosegue senza sosta la marcia dell'Aurora Brindisi nel campionato di serie C femminile.

Ma così non è stato. Per l’Aurora la partita si è fatta subito in salita e dopo un primo set molto equilibrato, ma perso 29-27, le viaggianti hanno impattato il punteggio aggiudicandosi la seconda frazione con il punteggio di 18-25.

Sembrava essere il punto di svolta della sfida, ma da lì in avanti ci si è sciolti come neve al sole. L’Aurora è andata in tilt nei due successivi set persi in maniera netta (rispettivamente 25-9 e 25-15).

La sconfitta è arrivata così maturata al termine di una prestazione largamente insufficiente, soprattutto negli ultimi due set dove la squadra brindisina è apparsa scarica psicologicamente e con poca fiducia in se stessa.

PUBBLICITA'