Campagna di sensibilizzazione sulle condizioni di lavoro nella ristorazione della città di Mesagne

Mesagne Bene Comune presenta la campagna di sensibilizzazione “Cercasi schiavo”, una ricerca finalizzata alla redazione di un libro bianco sulle condizioni di lavoro nelle attività di ristorazione nella città di Mesagne

356891444 665768985578242 2470042068203412 n (1)

L’appuntamento è per domani (lunedì 3 luglio) alle 18,30 presso le Officine Ipogee, al civico 14 di Piazza Sant’Anna dei Greci 14 a Mesagne, dove Mesagne Bene Comune presenta la campagna di sensibilizzazione “Cercasi schiavo”, una ricerca finalizzata alla redazione di un libro bianco sulle condizioni di lavoro nelle attività di ristorazione nella città di Mesagne.
La campagna ha l’obiettivo di sollevare una questione sottaciuta: centinaia di persone impegnati come camerieri, lavapiatti, aiuto-cuochi che lavorano per diverse ore in più rispetto a quanto previsto dal contratto di assunzione. Molti di loro non hanno potuto beneficiare degli aiuti statali durante la pandemia in quanto le ore di lavoro effettivamente svolte non erano dimostrabili. Con l’avvento della stagione estiva in cui si prevede un’impennata delle ore di lavoro a fronte dell’aumento di turisti, la regolarizzazione dei lavoratori diventa ancora più urgente.
L’iniziativa vedrà la presenza di Marco Marrone, ricercatore in sociologia dei processi economici e del lavoro e autore di “Rights against the machine-il lavoro digitale e le lotte dei rider” e Paola Reho, Ispettore del lavoro presso ITL Lecce
Nell’occasione Mesagne Bene Comune presenterà il questionario “CERCASI SCHIAVO” volto a raccogliere informazioni e testimonianze, garantendo l’anonimato di chi deciderà di esprimersi e a denunciare il mancato rispetto dei diritti dei lavoratori.

Leggi anche:  A Francavilla Fontana i Carabinieri incontrano gli studenti
PUBBLICITA'