A Mesagne è tutto pronto per l’inaugurazione, domenica 16 luglio (durerà fino all’8 dicembre 2023), della mostra “Caravaggio e il suo tempo – tra naturalismo e classicismo” realizzata dalla rete di imprese “Micexperience” rappresentata dall’imprenditore in campo turistico e culturale Pierangelo Argentieri, grazie anche al sostegno di PugliaPromozione.

A quattrocento anni dalla sua scomparsa, la figura di Caravaggio suscita ancora grande interesse nella società contemporanea. La mostra nasce dall’idea di fissare il percorso del grande genio lombardo a partire dalla sua prima formazione fino agli anni della sua maturità.

La pittura di Caravaggio diventa anche il pretesto per un viaggio nella fantastica stagione del Seicento dove, accanto alla rappresentazione in chiaroscuro del maestro, fioriscono e si intrecciano nuovi talenti che percorrono strade diverse come quella del classicismo.

UN’EMOZIONE DA VIVERE

“Il Castello Svevo di Mesagne diventa protagonista di un evento di portata internazionale reso ancor più prestigioso dal fatto che “non si tratta di un prodotto preconfezionato e portato nel Salento, ma di un’iniziativa tutta assolutamente “made in Puglia” con l’obiettivo di stimolare il turismo culturale regionale ed elevare il livello dell’offerta del territorio oltre le bellezze naturali e il buon cibo. Senza dimenticare l’opportunità per i pugliesi che possono fruire di una proposta artistica di prim’ordine”.

Si tratta di 35 opere, provenienti da grandi collezioni private italiane, fondazioni, enti religiosi e alcuni musei, di Michelangelo Merisi, più noto come il Caravaggio (Milano 29 settembre 1571 – Porto Ercole, 18 luglio 1610), uno dei più celebri pittori italiani di tutti i tempi.

La mostra, curata dal Professor Pierluigi Carofano, tra i più importanti specialisti dell’arte seicentesca e caravaggesca, in collaborazione con la Professoressa Tamara Cini, si snoda lungo un percorso, dalla nascita allo sviluppo del naturalismo caravaggesco (in contrasto con il classicismo emiliano particolarmente apprezzato a Roma agli inizi del Seicento), seguendo tre tappe della storia del genio milanese: dalla formazione con gli artisti che operarono tra Lombardia e Veneto, poi il periodo romano con gli artisti con cui ha collaborato e quelli che sono arrivati ​​dopo di lui.

Nelle sale del Castello di Mesagne si cercherà di far luce su una delle personalità più complesse e originali della storia dell’arte: un artista dal carattere sfuggente e rude, che seppe imprimere nelle proprie opere la crudezza e insieme la grazia, inaugurando uno stile personale originalissimo e fortemente provocatorio.

LA MOSTRA

Sarà un percorso che consentirà al visitatore di venire a conoscenza delle novità e delle recenti curiosità emerse attorno alla figura di Caravaggio, andando a rivedere quei vuoti biografici che ancora alimentano di mistero la movimentata carriera dell’artista, dai suoi anni lombardi, passando per il soggiorno romano e napoletano fino a Malta e alla Sicilia, in un’epopea durata soltanto 14 anni ma destinata a capovolgere le sorti della pittura dell’intera Europa.

Tra crimini e commissioni, tra glorie e fughe, la vita privata di Caravaggio si interseca inevitabilmente con la sua carriera artistica, determinandone gli spostamenti e quindi le influenze, in un turbinio di evoluzioni e geniali innovazioni in cui Caravaggio elabora uno stile personale e rivoluzionario che fin da subito suscitò un interesse nel mondo artistico tale da far accorrere a Roma artisti da tutta Europa e che nella mostra di Mesagne vengono ben illustrati da capolavori assoluti come il Ragazzo morso da un ramarro, il Ragazzo con caraffa di rose, il Ragazzo morso da una lucertola di Merisi e la Conversione di san Paolo di Ludovico Carracci.

Copertina CIICA9/10/02
Copertina_CIICA9/10/02

SOGGIORNO IN PUGLIA

La mostra di Caravaggio può rappresentare l’occasione perfetta per organizzare un soggiorno in Puglia in  un territorio ricco di storia e di tradizioni, dalla bellezza ancora intatta. Un nuovo modo di conoscere questa regione al di fuori dei classici itinerari turistici, soggiornando in una delle meravigliose location della zona, prima fra tutte Tenuta Moreno la splendida masseria del ‘700 che si trova proprio a Mesagne ed è considerata tra le destinazioni iconiche dell’alto Salento.

Tenuta Moreno è tra i promotori dell’evento e, durante il periodo della mostra, darà la possibilità ai propri ospiti, di usufruire gratuitamente di una visita guidata e di ricevere il kit mostra (che comprende una borsa, una borraccia e tutte le info sull’esposizione).    Per info e prenotazioni www.tenutamoreno.it

COME VISITARE LA MOSTRA

Sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni (con la sola eccezione del lunedì) dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 22,00.

Il costo del biglietto è fissato in € 12,00 mentre è gratis l’ingresso per i bambini fino a 6 anni di età. Previste tariffe speciali per scolaresche e comitive.

Le prevendite su www.vivaticket.com

PUBBLICITA'