I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Taranto hanno eseguito una ispezione presso una palestra del capoluogo brindisino congiuntamente ai Militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro del Capoluogo.

Nel corso della stessa verifica, condotta anche con l’ausilio di personale tecnico del Dipartimento di Prevenzione dell’A.S.L. di Brindisi – S.I.S.P. , finalizzata alla verifica dei requisiti strutturali e funzionali dell’impianto sportivo, nonché alla salvaguardia della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ed al contrasto del lavoro nero, sono state rilevate diverse e gravi irregolarità che hanno portato all’immediata sospensione dell’attività imprenditoriale.

In particolare, all’interno della palestra sono stae rilevate criticità strutturali, la vendita di alimenti, bevande ed integratori in assenza della prescritta S.C.I.A. sanitaria, l’impiego di quattro lavoratori non regolarmente assunti, oltre alla mancata sorveglianza sanitaria sui lavoratori, l’assenza d’informazione e formazione dei lavoratori e la mancata predisposizione del prescritto Documento di valutazione dei rischi cd. DVR.

Al titolare sono state contestate le suddette violazioni e conseguentemente è stato segnalato alla locale Procura della Repubblica.

PUBBLICITA'