“Daspo Willy” della durata di tre anni nei confronti di un cittadino extracomunitario

L'uomo, nel mese di giugno, siera reso reponsabile di un grave comportamento all’interno di tre locali pubblici con annessa sala "slot" di Brindisi

Questura Brindisi 384129726 328587683022858 4208045580876341104 n

La Polizia di Stato con l’avviata stagione estiva, per la quale si registra un forte incremento di presenze turistiche nel territorio brindisino, ha posto alta l’attenzione nei confronti dei responsabili di gravi disordini in pubblici esercizi o in locali di pubblico intrattenimento che ne impediscono la legittima fruizione profilando criticità di Ordine e Sicurezza Pubblica.

In questo contesto, il Questore della Provincia di Brindisi, Giampietro Lionetti, a seguito di istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Brindisi, ha emesso nei confronti di un cittadino extracomunitario, responsabile nel decorso mese di giugno di un grave comportamento all’interno di tre locali pubblici con annessa sala “slot” di Brindisi, la misura di prevenzione del divieto di accesso e stazionamento, meglio noto come  “Daspo Willy” per la durata di tre anni.

Il provvedimento è aggravato dal divieto per un anno con riferimento ai locali presenti nell’intera provincia, considerato che “l’uomo è già stato condannato”, si legge nella nota stampa diramata dalla Questura di Brindisi, “ed è già destinatario di altra analoga misura per le identiche condotte compiute in altro centro”.

 

PUBBLICITA'