“Debito di coscienza”, il nuovo lavoro letterario di Jacopo Epifani

A Mesagne Il giovane penalista presenta il romanzo, che racconta una misteriosa scomparsa in Valle d'Itria, è l'esordio letterario di un giovane avvocato pugliese, Jacopo Epifani

PHOTO 2023 08 08 08 35 16

Sarà presentato questa sera (mercoledì 9 agosto) alle ore 20,00, presso il Chiostro del Comune di Mesagne, “Debito di coscienza” (Morellini editore) il romanzo d’esordio di Jacopo Epifani, 29enne avvocato di Ceglie Messapica.

L’appuntamento rientra nell’ambito della rassegna “Ricreazione d’estate 2023” organizzata

dall’Associazione “RiCreAzione APS”. Dialoga con l’autore Maria Filomena Magli.

Avvocato penalista pugliese di stanza a Milano, dal 2015 al 2016 è stato vicedirettore editoriale di “Tra i Leoni”, giornale ufficiale degli studenti dell’Università Bocconi.

Con “Debito di coscienza”, nel 2022, ha raggiunto la finale del premio nazionale “Garfagnana in giallo”, per la categoria “romanzi inediti”.

È autore di “Degenero”, racconto noir  edito da Mondadori nell’antologia “La pelle di Milano” (2023).

Debito di coscienza” è il primo poliziesco ambientato a Roccaditria, capoluogo dell’immaginaria provincia pugliese della Valle d’Itria, tra i furgoni e le bancarelle del chiassoso mercato aperto settimanale sparisce don Vincenzo Serio: rampollo ormai anziano di una famiglia il cui prestigio è da tempo decaduto, uomo controverso, vedovo rovinato da un’infatuazione narcisistica per la sua giovane domestica e perciò caduto nella rete dell’usura. Tutte le ipotesi sono sul tavolo: don Vincenzo è morto? È vivo? Se è morto, è stato ucciso o si è ucciso? Se è ancora vivo, è stato sequestrato oppure ha fatto perdere volontariamente le sue tracce? Sarà possibile ritrovarlo nel viluppo di antichi vicoli bianchi e tratturi sommersi nella rigogliosa campagna murgese che definisce la topografia di Roccaditria? Chiamati a svelare la sorte dell’uomo, tre investigatori di provincia (il pubblico ministero Calò, il maresciallo Volpe e la vicebrigadiere D’Atena) dovranno vincere le resistenze di una famiglia enigmatica e affrontare una criminalità locale spietata e tentacolare, districandosi tra fattucchiere, lettere anonime, cavilli legali, tradimenti professionali, imboscate notturne, inseguimenti e incendi dolosi.

PUBBLICITA'