Denunciati tre presunti autori di furti nell’aeroporto di Brindisi

Due gli eventi delittuosi: uno ad agosto, l'altro a dicembre. L'azione condotta dalla Polizia di Stato conferma il suo costante impegno nella prevenzione e repressione dei reati che si verificano in ambito aeroportuale.

brindisi aeroporto del salento 02

In due distinti episodi, gli agenti della Polizia di Frontiera di Brindisi, dopo un’attenta analisi delle immagini dell’impianto di video sorveglianza, sono riusciti ad individuare gli autori di furti di portafogli commessi in danno di due anziane passeggere.

Il primo evento delittuoso risale alla fine di agosto 2023, quando un giovane di San Vito dei Normanni, introdottosi nel bagno delle “Donne” dell’aeroporto, è riuscito ad asportare la somma di 80 euro dal portafoglio di una viaggiatrice di 75 anni che aveva usufruito dei servizi igienici.

L’altro episodio è avvenuto invece lo scorso dicembre, quando una coppia brindisina ha rubato del denaro ad una passeggera di 70 anni, gettando successivamente il portafogli nel cestino dei rifiuti dell’aeroporto, ove poi veniva rinvenuto con i documenti della malcapitata.

Gli agenti della Polizia di Frontiera hanno immediatamente svolto una mirata attività d’indagine finalizzata a identificare gli autori dei due episodi, che una volta individuati sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Brindisi per il reato di furto con l’aggravante di averlo commesso in aeroporto.

L’azione condotta dalla Polizia di Stato conferma il suo costante impegno nella prevenzione e repressione dei reati che si verificano in ambito aeroportuale.

Leggi anche:  La Guardia di Finanza sequestra circa 1.260.000 di articoli per violazione al "Codice del Consumo"
PUBBLICITA'