E’ sempre più notte fonda in casa Proshop Mesagne

L'ennesimo ko della stagione pone diversi interrogativi sul futuro della formazione gialloblù

TONINO BRAY 362237918 762550185878526 5809195935895185518 n

CANUSIUM-NEW VIRTUS MESAGNE 99-74

Parziali – 31-21, 57-38, 75-59

Canusium: Floreani 12, Murolo 15, Ordine 27, Di Giulio, Pallara 9, Romano 3, Mansi, Bucciol 2, Migliori 13 Buzzo 18. N.e.: D’Amico, Santangelo. All.: Ciociola.

Proshop Mesagne: Tanzi 14, Napolitano, Martinelli, Smith 21, Piscitelli 5, Angelini 19, Bitetti 5, Salerno 2, Zullo, Quaranta 2, Condric 6. All.: Bray.

Arbitri: Serra di Brindisi e Solimeo di Lecce.

NOTE -Tiri liberi: Canusium 17/21, Mesagne 17/21.

Non c’è storia nemmeno PalaPertini di Trinitapoli dove la Proshop Mesagne conosce un’altra sconfitta (la sesta della serie).

La formazione messapica resta sempre più ferma al palo, soprattutto da l’impressione di faticare oltre modo per riuscire a venire a galla dall’attuale stato di cose.

Anche in terra barese il refrain è pressoché identico ai precedenti. I padroni di casa spingono subito sull’acceleratore e alla fine del primo tempo hanno già messo il sigillo sulla contesa, andando al riposo lungo con ben 19 lunghezze di vantaggio e con Murolo, Ordine e Buzzo debordanti su tutti e due i lati del campo.

Smith e Angelini provano a rendere meno pesante il passivo, ma non c’è storia. Il Canusium non abbassa mai la guardia e spegne sul nascere qualsiasi ardore dei gialloblù. Alla fine il tabellone dice 99-74 per i padroni di casa, che sfiorano anche quota 100.

Leggi anche:  La Chirico Impianti Annunziata in vetta alla classifica del campionato "Under 15" di pallavolo maschile

Alla Proshop non resta altro da chiedersi come provare a venire fuori da questo tunnel buio e infinito nel quale si è andata a infilare. Solitamente la risposta è: lavorare. Ma su questo non ci sono dubbi, nessuno mette in dubbio che la squadra abbia finora lavorato in palestra, eppure siamo a questo punto.

Ed allora? A staff tecnico e societario il compito di sciogliere la matassa.

Risultata (10^ giornata d’andata): Corato-Matera 76-63; La Scuola Bk Lecce-Altamura 92-62; Canusium-N.V.Mesagne 99-74; Apricena-Monteroni 76-85; Castellaneta-Fasano 92-78; Barletta-Francavilla Fontana 82-73. Riposa: Molfetta.

Classifica: Matera, Canusium e LA scuola Bk lecce 10; Francavilla Fontana, Altamura, Molfetta e Monteroni 8; Barletta e Castellaneta 6, Fasano e Corato 4; Mesagne 0; Apricena -1.

Prossimo turno (03/12/2023): N.V.Mesagne-Castellaneta; Francavilla Fontana-Molfetta; Fasano-Corato; Monteroni-La Scuola Bk Lecce; Altamura-Barletta; Matera-Apricena. Riposa: Canusium.

PUBBLICITA'