Esteban Juan Sanchez è il nuovo coach della New Virtus Mesagne

Il tecnico italo-argentino prende il posto di Tonino Bray alla vigilia della delicata sfida interna contro il Castellaneta

Esteban Juan Sanchez coach New Virtus Mesagne 407271236 855409526592591 7778620934116419807 n

Sette sconfitte su altrettante partite giocate e quota zero che non si riesce proprio a cancellare. Ecco allora che alla vigilia della gara interna di domenica contro il Castellaneta, la dirigenza della Proshop Mesagne ha deciso l’avvicendamento alla guida tecnica, sollevando dall’incarico di capo allenatore Tonino Bray e affidando la panchina all’italo-argentino Esteban Juan Sanchez.

Come sempre accade in queste situazioni il primo a pagare è sempre l’allenatore, pure stavolta le cose sono andate in questo modo.
“Al termine della giornata odierna e dopo una serie di valutazioni sofferte svolte in seno alla dirigenza, la Proshop New Virtus Mesagne comunica il cambio della guida tecnica nel tentativo di dare una scossa psicologica importante alla vigilia della sfida fondamentale contro il Castellaneta”, si legge nella nota diramata dal club messapico.
Classe 1985, il neo head coach della formazione gialloblù, che alle sue spalle ha un’esperienza sia come assistente che come primo allenatore, ha già sostenuto il suo primo allenamento sotto lo sguardo attento del presidente Ivano Guarini.

“La prima cosa che mi preme fare è ringraziare coach Bray”, ha detto il numero uno della società messapica, “al quale siamo legati emotivamente da successi passati e recenti. Tonino è un professionista d’eccellenza, ma l’ambiente aveva bisogno di una decisione forte, per ridare stimoli ed entusiasmo. Accogliamo Esteban con grandissima fiducia nelle sue capacità e nelle doti umane. Siamo convinti di aver messo i nostri ragazzi nelle giuste mani”.
Ancora sul neutro di Francavilla Fontana, la New Virtus è attesa domenica da una partita che rappresenta una vera cartina da tornasole sulle speranze di risalire la classifica. Un altro passo falso renderebbe tutto molto più complicato, rendendo difficile (se non impossibile) la possibilità di mantenere la categoria.

Leggi anche:  Denunciati due autori di una truffa

“Abbiamo deciso di offrire l’ingresso libero per la sfida contro il Castellaneta perché la squadra ha bisogno del supporto dei nostri tifosi eccezionali. Consapevoli delle difficoltà logistiche, ci auguriamo di vedere una piccola marea gialloblu anche a qualche chilometro di distanza”, ha detto il presidente Guarini, chiedendo il sostegno dei tifosi virtussini.

PUBBLICITA'