Gigi Santini è il nuovo coach dell’Apulia Diagnostic Mesagne

All’esperto tecnico brindisino la dirigenza gialloblù ha deciso di affidare la guida tecnica al posto di “Cosimo “Coco” Romano.

“Inizio con entusiasmo e voglia di fare bene questa nuova avventura qui a Mesagne”. Gigi Santini è da poche ore il nuovo head coach dell’Apulia Diagnostic Mesagne, ma come suo solito è già bello carico. Sa che l’aspetta un compito difficile, la situazione di classifica è quella che è, sicuramente non compromessa ma pur sempre rimediabile.

“Non ci ho pensato molto ad accettare la proposta della società, ho visto subito che da parte del gruppo dirigente c’è grande voglia e determinazione per risalire la china. C’è l’intenzione di fare bene e di raggiungere i playoff promozione che sono ancora alla portata della squadra, anche se i margini di errore sono oramai ridotti ai minimi termini”.

Per l’esperto tecnico brindisino si tratta di un ritorno in gialloblù dopo essere stato parte della famiglia da giocatore.

Ex giocatore con trascorsi tra le altre a Foggia, Parmalat Brindisi, Lecce, Matera, Roseto degli Abruzzi, Battipaglia, Mercatone Uno Brindisi, Taranto, da allenatore Santini ha allenato a S. Pietro Vernotico (vincendo il campionato di serie D) quattro anni assistente allenatore con la Prefabbricati Pugliesi Brindisi, con coach Trullo in serie B/Eccellenza), a Roseto degli Abruzzi in serie A2 come responsabile del settore giovanile e allenatore della Under 19, poi a Fasano in serie D (dove ha vinto il campionato), Mesagne (sponda Mens Sana) e Brindisi (Dinamo), quindi anche la parentesi femminile in A2 alla guida della Futura Brindisi poi due anni alla Futura Brindisi (la prima vincendo il campionato di A3 e la seconda in A2).

Leggi anche:  Troppo forte la capolista Lucera per l’Apulia Diagnostic Mesagne

Alla sua esperienza la dirigenza della New Virtus affida ora l’obiettivo minimo stagionale del 9° posto, ultimo posto utile per i playoff. Dopo il divorzio con Cosimo “Coco” Romano, il club messapico ha così pensato di affidarsi proprio all’esperienza di Gigi Santini per tirarsi fuori dalle secche e guarire in fretta dai mali che l’attanagliano.

“Abbiamo pochissimo tempo per preparare la gara di domenica contro la Libertas Altamura (è scontro diretto tra due squadre appaiate a quota 6 punti, in ballo c’è l’ultimo posto utile per staccare l’ultimo biglietto utile che porta dritti ai giochi promozione, ndc), ma prepareremo al meglio questa partita. Bisogna remare tutti dalla stessa parte, quella di domenica sarà una partita complicata che possiamo farla nostra restando compatti e uniti come gruppo. Solo con l’unità d’intenti da parte di tutte le componenti saremo in grado di uscire fuori dal tunnel. Sono fiducioso”.

“Abbiamo puntato su Santini perchè pensiamo sia per noi l’allenatore giusto in questo momento”.

Il primo impegno ufficiale sarà il match interno contro Altamura di domenica prossima 5 Febbraio, primo importante viatico per la corsa alla nona piazza.

 

PUBBLICITA'