Guardia di Finanza di Brindisi: i risultati dei controlli svolti nell’ultimo weekend

A Brindisi le Fiamme Gialle hanno sequestrato amministrativamente circa 1.900 prodotti (tra i quali articoli di bigiotteria e casalinghi) non sicuri e potenzialmente dannosi per la salute pubblica

guardia finanza brindisi 06092023 113218 DSC 0042

In occasione dei solenni festeggiamenti dei Santi Patroni di Brindisi, i Finanzieri del Comando Provinciale di Brindisi hanno intensificato il contrasto all’evasione fiscale, all’abusivismo commerciale, alla commercializzazione di prodotti non sicuri, nonché ai traffici illeciti in genere.

Impegnate anche le unità navali delle Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Brindisi che hanno assicurato in mare l’ordine e la sicurezza pubblica, in relazione ai compiti esclusivi della Guardia di Finanza quale “Polizia del Mare”.

I controlli effettuati dai Finanzieri del Gruppo di Brindisi hanno permesso di accertare, nei confronti di diversi esercizi commerciali, numerose violazioni per la mancata emissione di ricevute e scontrini fiscali e l’irregolare memorizzazione elettronica dei corrispettivi.

In particolare, a Brindisi le Fiamme Gialle hanno sequestrato amministrativamente circa 1.900 prodotti (tra i quali articoli di bigiotteria e casalinghi) non sicuri e potenzialmente dannosi per la salute pubblica in quanto, tra l’altro, privi delle informazioni previste dal “Codice del Consumo”.

L’attività svolta dal Corpo è diretta a tutelare il consumatore finale e le imprese oneste e a contrastare ogni forma di illegalità.

Guardia finanza brindisi 04052023 101931 Foto.Caserma.Brindisi

Nel corso del controllo economico del territorio, con l’impiego delle unità cinofile della Guardia di Finanza, sono state sequestrate diverse dosi di cocaina e hashish, con la segnalazione al Prefetto di quattro giovani, sorpresi nelle ore notturne in possesso di sostanze stupefacenti.

PUBBLICITA'