Guardia di Finanza: maxi sequestro nel porto di Brindisi

Scoperte quasi 25 mila paia di scarpe contraffatte e una pistola. Le calzature sono state trovate a bordo di un autoarticolato, sbarcato da una motonave di linea proveniente dalla Grecia. L'arma, invece, addosso a un passeggero in partenza

11052023 112714 Foto.Controlli.Porto.BR

I Finanzieri del Gruppo di Brindisi in sinergia con i Funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli – Sezione Operativa Territoriale di Costa Morena, hanno intensificato i controlli in funzione dell’aumento del traffico merci e passeggeri previsto per il periodo estivo.

Nel corso di questi controlli, è stato intercettato un autoarticolato, sbarcato da una motonave di linea proveniente dalla Grecia, contenente n. 24.700 paia di calzature di una nota griffe.

I prodotti sono stati sottoposti a sequestro con segnalazione all’Autorità Giudiziaria in quanto riproducevano colori e forme delle calzature riconducibili ad un marchio registrato, condizione idonea a trarre in inganno il consumatore.

Nel prosieguo, durante i controlli operati nei confronti dei passeggeri in partenza dal locale scalo portuale, eseguiti in collaborazione con la Polizia di Frontiera, è stato individuato anche un passeggero che occultava sulla persona una pistola scacciacani, provvista del relativo munizionamento.

L’arma, illegalmente detenuta, è stata sequestrata ed il responsabile è stato deferito alla locale Autorità Giudiziaria.

“Si conferma il profondo impegno istituzionale volto a garantire la sicurezza e la salvaguardia dei consumatori, nonché la vigilanza dei confini doganali nazionali”, si legge nella nota stampa ufficiale diramata dalla Guardia di Finanza.

Leggi anche:  Oltre 1.600 auto vendute in "nero": individuata una rivendita di automobili completamente sconosciuta al fisco

 

 

PUBBLICITA'