Il calvario della New Virtus Mesagne nel campionato di serie C di pallacanestro

A Molfetta l'ennesima caduta della formazione mesagnese che non riesce proprio a dare una svolta alla propria stagione

New Virtus Mesagne

PALL.MOLFETTA-N.V.MESAGNE 81-67

Parziali – 24-9, 48-20, 66-39

Pavimaro Molfetta: Ippedico 6, Stella 5, Solimini 5, Chiriatti 3, Didonna 5, Duval 24, La Macchia 3, Kodra, Iannelli 16, Infante 14, Sasso. N.e.: Caniglia. All.: Gesmundo.

Proshop Mesagne: Smith 36, Napolitano, Martinelli 3, Serpentino, Vitucci 2, Gonzalez 11, Berdychevskyi 3, Salerno 8, Quaranta, Condric 4. All.: Sanchez.

Arbitri: Solieo e De Pascalis di Lecce.

NOTE – Tiri liberi: Molfetta 12/19, Mesagne 15/19

Un vero calvario, né più né meno. La Proshop Mesagne rimedia a Molfetta la dodicesima sconfitta stagione che rende sempre “drammatica” la situazione della compagine messapica. Anche sui legni del PalaPoli Napolitano e compagni sono rimasti stritolati da un avversario che ha giocato a velocità doppia sin dalla palla a due.

In un amen i viaggianti si sono così sciolti come neve al sole, venendo ben presto storditi dalle scorribande altrui. Nell’immediatezza Duval è diventato un rebus per i messapici, così come del resto gli stessi Iannelli e Ippedico. I gialloblù hanno viaggiato sempre a fari spenti, venendo colpiti da ogni dove, colpiti e affondati in tutte le parti del campo.

Non c’è mai stata una reazione da parte di una New Virtus che ha chiuso il primo tempo e la terza frazione sotto di 28 lunghezze di scarto.

Leggi anche:  Esordio amaro per l’Omega Annunziata Mesagne nel campionato di serie C di pallavolo

Solo nell’ultimo periodo (15-28 di parziale) gli uomini di coach Sanchez hanno dato un barlume di presenza, ma a quel punto i “buoi” erano già scappati via.

Va da se la forza della squadra molfettese (capolista a quota 18 punti in coabitazione con Canusium e Matera e ancora imbattuta sul legno amico), ma da parte del team mesagnese ci si aspettava ben altra prestazione.

Così non è stato ed in vista del girone di ritorno (che si apre sabato in trasferta a Francavilla Fontana) non è certo un bel segnale.

Risultati (13^ giornata d’andata): Altamura-Matera 77-91; Francavilla Fontana-Fasano 82-74; Barletta-Canusium 58-79; Apricena-Corato 98-73; La Scuola Bk Lecce-Castellaneta 66-57; Molfetta-N.V.Mesagne 81-67;  Riposa:  Monteroni.

Classifica: Canusium, Matera e Molfetta 18; Monteroni e La Scuola Bk Lecce 16; castellaneta 14; Barletta e Francavilla Fontana 12; Altamura e Fasano 12; Corato 6; N.V.Mesagne 2; Apricena 1.

Apricena 3 punti di penalizzazione

Prossimo turno (21/01/2024):  Altamura-Fasano; Monteroni-Matera; Barletta-Castellaneta; La Scuola Bk Lecce-Corato; Molfetta-Canusium (20/01/2024); Francavilla Fontana-N.V.Mesagne (20/01/2024). Riposa: Apricena.

 

PUBBLICITA'