Il Latiano Calcio a 5 promosso il serie B

I ragazzi di mister Marelli hanno raggiunto il traguardo con due giornate d’anticipo , grazie ad una cavalcata che l’ha vista vincere finora 20 partite, pareggiarne due e perderne altrettante.

LATIANO CALCIO A CINQUE

Doveva essere una giornata importante per il Football Latiano, così è stato. La promozione in serie B è realtà, giunta al termine di una vera e propria cavalcata, conquistata con due giornate d’anticipo.

La formazione del piccolo centro brindisino ha brindato al salto di categoria grazie alla vittoria ottenuta sul campo del Monte Sant’Angelo (6-8 il risultato finale) e alla contemporanea sconfitta del Futsal Barletta sul campo del Brindisi, dove la compagine è stata letteralmente travolta uscendo battuta con il risultato di 1-11.

Nel breve volgere di appena 12 mesi, il Football Latiano è balzato dal campionato di C2 a quello di serie B centrando un doppio traguardo che riempie di orgoglio e soddisfazione tutta la società.

Oggi Latiano è diventata una realtà a livello nazionale, il Presidente Antara e tutto il suo staff è riuscito pertanto laddove nessuno era mai arrivato.

E’ una traguardo meritatissimo, frutto dell’impegno e del lavoro, che consegna al team di mister Marelli una categoria, la serie B, che all’inizio di questa avventura sembrava essere un miraggio.

Ma con l’abnegazione e l’impegno settimanale, Marvich e compagni hanno lasciato la loro impronta praticamente da subito, issandosi ai vertici della classifica del campionato di C1 praticamente sin dalle primissime battute.

Leggi anche:  Pistola e munizioni occultate sul terrazzo di casa: un arresto a Latiano

Colpisce la costanza di rendimento (e ovviamente di risultati: 20 vittorie, due pareggi e altrettante battute d’arresto) che il Latiano ha avuto nel corso della stagione, in alcuni frangenti diventata pure straripante.

Al resto del gruppo non è rimasto altro da fare che inchinarsi davanti a cotanta superiorità.

La promozione in seri B conferma la solidità e la concretezza di un progetto che in un anno ha permetto alla società si scalare i vertici del calcio a cinque regionale, a dimostrazione del fatto che con il sacrificio e la progettualità si possono ottenere grandi risultati.

Resta il problema dell’impiantistica, visto la formazione latianese è stata costretta a giocare tutte le gare casalinghe in quel di Tuturano.

Una questione che l’amministrazione comunale dovrà affrontare nell’immediatezza per consentire di giocare in “città” il campionato di serie B 2023/2024.

PUBBLICITA'