Integrazione scolastica: venerdì 10 novembre è in programma Oen Day- Festa dell’Accoglienza-

“La scuola realizza appieno la propria funzione pubblica impegnandosi per il successo scolastico di tutti gli studenti, con una particolare attenzione al sostegno delle varie forme di diversità, disabilità o di svantaggio”

IMG 20231101 WA0044

Venerdì 10 novembre, alle ore 16.00, nel Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi si terrà l’Open Day Festa dell’Accoglienza – del Servizio di Integrazione Scolastica Disabili (anno scolastico 2023/2024).

L’evento, promosso anche quest’anno da Provincia di Brindisi e Socioculturale, è rivolto a utenti, famiglie e operatori.

Interverranno, tra gli altri, il maestro Nicola Pio Nasca, musicista non vedente, unico in Italia ad aver conseguito una laurea al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari in pianoforte e orchestra, Tonio e Meri, Paola Giglio e Maximiliano Montero.

La scuola, prendendo coscienza dei problemi di ciascuno, diventa capace di costruire contesti in cui le persone possono muoversi, relazionarsi, crescere, motivarsi, a prescindere da ciò che a loro manca e in virtù di ciò che sono, sanno e possono imparare. L’inclusione scolastica, quindi, realizza pienamente il diritto allo studio di ciascuno. La scuola realizza appieno la propria funzione pubblica impegnandosi per il successo scolastico di tutti gli studenti, con una particolare attenzione al sostegno delle varie forme di diversità, disabilità o di svantaggio. Questo comporta saper accettare la sfida che la diversità pone evitando che questa si trasformi in disuguaglianza. Le finalità della scuola devono essere definite a partire dalla persona che apprende, con l’originalità del percorso individuale, la definizione e la realizzazione delle strategie educative e didattiche devono sempre tener conto della singolarità e complessità di ogni persona, della sua articolata identità, delle sue aspirazioni, capacità e delle sue fragilità, nelle varie fasi di sviluppo e formazione”.

 

 

 

PUBBLICITA'