Intelligenza Artificiale a supporto delle imprese e delle competenze del territorio

L'11 dicembre alla Fiera del Levante di Bari il workshop di Regione Puglia e ARTI sul ruolo dell'AI per le competenze e nelle filiere produttive con focus sul Protocollo d'Intesa siglato da Regione Puglia, Microsoft e le cinque Università pugliesi e sul bando CrescerAI del Fondo per la Repubblica Digitale e sostenuto da Google

chatbot intelligenza artificiale chatgpt
L’11 dicembre a Bari al Pad. 152, Sala 3 della Fiera del Levante (dalle ore 11.00 alle ore 14.00), si svolge il workshop Intelligenza Artificiale a supporto delle imprese e delle competenze del territorio organizzato da Regione Puglia e ARTI – Agenzia regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, nell’ambito del ciclo di eventi Future4Puglia, per presentare opportunità, scenari e spunti di innovazione per il 2030 grazie al coinvolgimento di esperti e stakeholder nazionali e regionali.
L’Intelligenza artificiale riveste un ruolo centrale nella trasformazione digitale della società, in particolare per quanto attiene alle applicazioni pratiche nelle attività economiche. Nel prossimo futuro si prevede la sua integrazione nella maggior parte delle attività economiche, influendo così sulla produttività, sullo sviluppo tecnologico e sulla realizzazione di attività analitiche avanzate in tutti i settori.
L’importanza dell’intelligenza artificiale è ampiamente riconosciuta dalle istituzioni a tutti i livelli e rappresenta un tema di grande interesse e attualità anche per la Regione Puglia che, nella sua Strategia di Specializzazione Intelligente – Smart Puglia 2030, ha riconosciuto il ruolo centrale dell’intelligenza artificiale quale settore di innovazione e tecnologia abilitante trasversale in diverse filiere dell’innovazione.
In questo contesto si inseriscono opportunità quali il Protocollo d’intesa tra Regione Puglia, Microsoft e le cinque Università pugliesi, approvato lo scorso settembre dalla Giunta regionale, volto a rafforzare il binomio pubblico -privato e cogliere tutte le occasioni offerte dall’intelligenza artificiale generativa, puntando sulla trasformazione digitale delle PMI e sulla formazione per le competenze digitali. L’accordo prevede, nel dettaglio, l’introduzione nei corsi di laurea di seminari e laboratori specifici sull’AI con il coinvolgimento di esperti Microsoft e partner, la collaborazione per progetti di ricerca, attività di formazione specifica sui temi dell’Intelligenza Artificiale e attività di formazione ed accompagnamento alle micro, piccole e medie imprese del territorio in materia di trasformazione digitale con specifico riferimento alle opportunità di utilizzo della intelligenza artificiale a supporto della innovazione di prodotto e processo. Obiettivo del Protocollo è supportare la formazione di profili professionali altamente specializzati, in grado di soddisfare i fabbisogni del mondo del lavoro e delle filiere produttive nazionali, attraverso la creazione di un hub di competenze e un network di imprese sul territorio per agevolare l’innovazione digitale e stimolare sinergie con le PMI locali, il mondo accademico e della ricerca.
Oltre al protocollo, durante il workshop verrà illustrato il bando CrescerAI del Fondo per la Repubblica Digitale sostenuto da Google.org, che seleziona progetti per lo sviluppo di soluzioni di Intelligenza artificiale destinate alle PMI del Made in Italy, incluse le imprese sociali, con una particolare attenzione alle imprese operanti in settori e contesti svantaggiati, al quale possono partecipare soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro – come per esempio università, istituti e centri di ricerca, e centri di trasferimento tecnologico. Per approfondimenti, https://www.fondorepubblicadigitale.it/bandi/crescerai/.
L’evento, introdotto dai saluti istituzionali degli assessori regionali Alessandro Delli Noci (Sviluppo economico) e Sebastiano Leo (Formazione e lavoro) prosegue con un intervento di Irene Di Deo (Osservatorio Artificial Intelligence Politecnico di Milano) su analisi di contesto e potenzialità dell’intelligenza artificiale per le piccole e medie imprese.
Il progetto Microsoft AI L.A.B. e il protocollo d’intesa Regione-Microsoft-Università sono invece illustrati da Vito Bavaro (Dirigente Sezione Trasformazione digitale, Regione Puglia); Stefano Stinchi (responsabile Microsoft per la pubblica amministrazione); Fabrizio Benvenuto (Presidente IAMCP – International Association of Microsoft Channel Partners – Italia). A seguito della presentazione, alle ore 12 circa, avverrà la firma del protocollo d’intesa Regione Puglia -Microsoft-Università.
Il bando “crescerAI” – intelligenza artificiale per il Made in Italy – è illustrato da Martina Lascialfari (Fondo per la Repubblica Digitale) e Giulia Gioffreda (Government Affairs and Public Policy Manager, Google Italia).
Durante la mattinata, si svolgerà anche il talk La Puglia e le opportunità dell’intelligenza artificiale con gli interventi di: Danilo Caivano (Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”); Annalisa Mastroserio (Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria, Università degli studi di Foggia); Enrico Ciavolino (Delegato del Rettore alla Promozione e ai Finanziamenti della Ricerca Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Università del Salento); Michele Ruta (Dipartimento Ingegneria elettrica e dell’informazione, Politecnico di Bari); Giustina Secundo (Prorettrice Terza Missione Dipartimento di Ingegneria, Università LUM “Giuseppe Degennaro”); Salvatore Latronico (Presidente Distretto Produttivo Informatica).
Seguirà l’intervento di Fabio Ciracì (Direttore Centro interdipartimentale di ricerca in Digital Humanities, Università del Salento) su sostenibilità digitale e intelligenza artificiale.
Le conclusioni sono affidate a Gianna Elisa Berlingerio, Direttora Dipartimento Sviluppo Economico di Regione Puglia e Silvia Pellegrini, Direttrice Dipartimento Politiche del lavoro, istruzione e Formazione di Regione Puglia.
Introduce e modera l’evento Sara La Bombarda, Responsabile per la Transizione Digitale di ARTI.
Ulteriori informazioni e agenda dell’evento sul portale di ARTI www.arti.puglia.it mentre
l’iniziativa sarà trasmessa anche in streaming sulla pagina Facebook di ARTI https://www.facebook.com/ARTIPuglia
Leggi anche:  Un tavolo regionale per il settore chimico di Brindisi
PUBBLICITA'