La Dinamo Brindisi conquista un importante successo per la classifica e il morale

Nel campionato di serie B Interregionale, la formazione guidata in panchina da Antonio Cristofaro ha battuto dopo un supplementare un mai domo Basket Corato

Brain Dinamo Brindisi vincente contro Corato
Foto Elena Di Marzo

BRAIN DINAMO BRINDISI-FAS BASKET CORATO 94-92 d1ts

Parziali – 20-27, 43-47, 60-66, 82-82

Dinamo Brindisi: Greco, Epifani n.e., Musa 18, Filipovic 26, Pulli 4, Paciullo, Brunetti 8, Calcagni n.e., Staselis 38, Mazzeo n.e., Fernandez. All. Cristofaro

Basket Corato: Montiks 2, Perez, Lomello 7, Tomcic 29, Birra 3, Vaulet 20, Sgarlato 3, Allier 9, Del Tedesco 6, Bruni, Petrovic 2, Bellato 11. All. Gattone

Arbitri: Anselmi di Ruvo di Puglia (Ba), Laveneziana di Monopoli (Ba)

Non sono bastati 40 minuti alla Brain Dinamo Brindisi per avere ragione della Fas Basket Corato, squadra coriacea, molto forte e combattiva. E’ servito un tempo supplementare a capitan Pulli e compagni per vincere 94-92 e mandare in visibilio il folto pubblico del PalaZumbo.

Era la partita del ritorno a casa di Mantvydas Staselis, la forte guardia lituana che due anni fa vinse proprio con la Dinamo il campionato a colpi di canestri e partite chiuse in doppia cifra. Ed anche contro Corato “Stas è stato a dir poco determinate, mettendo in mostra  tutto il suo talento con giocate di categoria superiore e chiudendo il match (per lui 38 punti a referto, tirando 14/17 da 2, ben 9 falli subiti, 5 rimbalzi, 5 assist e una stoppata).

Ma è stata una vittoria di squadra e dello staff che in settimana ha preparato al meglio il match nonostante la cronica assenza per infortunio di diversi giocatori (anche sabato ben quattro defezioni con Musa, Filipovic e Fernandez non al top della condizione). Dall’altra parte una squadra in grande salute forte della sesta posizione in classifica, di un gruppo solido e che gioca un gran bel basket con atleti del calibro di Tomcic e Vaulet.

Ed in effetti gli ospiti hanno spinto sin dalla palla a due sull’acceleratore portandosi avanti 2-9 dopo appena 3 giri di lancette. La Brain ha avuto la forza di resistere al preciso attacco dei neroverdi (5 triple nel primo periodo), affidandosi al talento offensivo di Staselis capace di chiudere il primo periodo con 11 punti. Nella seconda frazione Corato ha avuto il merito di trovare sempre nuovi protagonisti all’interno della partita e continuare a rimanere avanti nel punteggio. Dopo gli 11 punti di Vaulet del primo quarto, sono stati Lomello e Allier a portare punti in cascina mentre Brindisi, oltre a Staselis, ha avuto punti importanti da Gigi Brunetti.

Dopo l’intervallo chiuso sul 43-47 la partita è diventata più fisica e spigolosa. Coach Cristofaro ha ordinato più volte la difesa a zona ma la squadra di coach Gattone è stata brava nella circolazione di palla ed a rimanere avanti nel punteggio anche con i 15 punti del terzo parziale che portano la firma di Tomcic (top scorer dei suoi con 29 punti). Nell’ultimo parziale finalmente la Dinamo, dopo tanto inseguimento, mette per la prima volta il naso avanti grazie alla difesa forte di capitan Pulli ed ai rimbalzi di Musa (per lui partita da doppia doppia con 18 punti e 16 rimbalzi). Coach Cristofaro alterna la difesa a uomo su Vaulet che tra secondo tempo e supplementare segnerà solo 4 punti dalla lunetta mentre in attacco cresce molto la prestazione di Jovan Filipovic (26 punti, 5/10 da 2 e 5/9 da 3), relegato al ruolo di play per esigenze di squadra. La partita diventa complicata in casa Dinamo per i problemi di falli di Pulli (uscito a 3 minuti dalla fine). di Musa e Brunetti. Ciononostante, a pochi secondi dalla fine dei tempi regolamentari la Dinamo è avanti per 82-79 ma è bravo Allier con un’entrata a segnare e a subire fallo trasformando il successivo canestro dalla linea della carità che porta le squadre all’overtime.

Leggi anche:  Esteban Juan Sanchez è il nuovo coach della New Virtus Mesagne

Brindisi nel tempo supplementare parte con grinta e voglia sostenuta dal tifo di casa e Filipovic è chirurgico dai 3 punti con due “bombe” incredibili. La Brain si porta avanti di ben 8 lunghezze ma Corato è dura a mollare la presa e si rifà sotto nel punteggio con la stessa medaglia affidando a Bellato la responsabilità di 2 triple che vanno a bersaglio. A quel punto è il solito talento di Staselis che mette a segno l’unica tripla del match regalando alla squadra ed ai tifosi una strepitosa vittoria che cancella di botto le 5 sconfitte consecutive della Dinamo nelle ultime settimane.

Una vittoria che fa morale e classifica in vista degli ultimi tre turni di campionato, in attesa che si svuoti presto l’infermeria e con l’annuncio, nelle prossime ore, di un nuovo giocatore che sarà a disposizione di coach Cristofaro per chiudere al meglio questa prima fase e prepararsi per quella successiva.

La formazione brindina torna in campo sabato (alle ore 18,00) ancora una volta su lcampo amico per affrontare l’Adria Bari.

Intanto nelle ultime ore la dirigenza brindisina ha comunicato la rescissione consensuale del contratto con Andrea Procopio.

PUBBLICITA'