La Mens Sana apre il 2024 con una vittoria casalinga

Un successo importante quello ottenuto dai biancoverdi, che permette di tornare a vedere la luce in fondo al tunnel

Mens Sana Mesagne 2023.2024

MENS SANA MESAGNE- NEWGEN MARTINA 91-64

Parziali – 20-8, 42-25, 57-51

 Mens Sana Mesagne: Potì 11, Delle Grottaglie, Ciccarese 7, Rollo 10, Piliego 19, Campana, De Vincentis, Malvindi 10, Panico 4, Colucci 30. All.: Capodieci.

Newgen Martina: Resta 9, Fedele 12, Ragusa 9, Basile, Cito, Agrusta, Valzani 12, Masciulli 22, Desimone, Marangi, Carbotti. All.: Valzani.

Arbitri: Agresta e Fioretti di Brindisi.

La Mens Sana inaugura il nuovo anno come meglio non avrebbe potuto, conquistando due punti che le permettono di tornare a muovere la classifica. Una vittoria agevole da parte della formazione biancoverde, che “timbra” la partita grazie ad un primo ed un ultimo quarto giocato a velocità doppia rispetto agli avversari (53-21 di parziale).  Un successo figlio anche di una difesa che è stata la vera arma vincente dei padroni di casa che hanno creato non poche difficoltà all’attacco ospite.

I biancoverdi partono a mille sin dalla palla a due, aprendo in men che non si dica la forbice (20-6 al 9′ e poi 27-12 in avvio di secondo periodo), fino ad allungare fino al +19 (31-12) mentre la squadra martinese continua a non capirci nulla su tutti e due i lati del campo.

Dopo qualche tensione tra le due tifoserie, al rientro inc ampo dalla pausa lunga gli ospiti provano a dare un segnale e con le triple di Resta e Masciulli rosicchiano punti importanti, mentre i padroni di casa perdono in attacco la brillantezza dei primi venti minuti.

Leggi anche:  All'Aurora non basta la grinta per battere Monopoli

Le triple di Malvindi e Potì ricaricano i mensanini, ma Fedele e Resta rientrano nello scarto a una cifra e il terzo periodo chiude sul 58-51. E’ un sussulto che però la compagine mesagnese è capace di spegnere praticamente sul nascere: 12-1 di parziale e scarto nuovamente dilatato in un batter  di ciglio (70-52). Il Martina non ha più le energie per reagire, subisce passivamente i mensanini che volano facilmente a canestro. I 33 punti realizzati nel parziale chiudono l’incontro e ribaltano anche il passivo della gara di andata.

Due punti assolutamente meritati per una Mens Sana che, a parte un calo nel terzo quarto, ha condotto con grande autorità tutto l’incontro. Il prossimo turno vedrà la “banda Capodieci” impegnata (sabato)  a Brindisi con l’Happycasa Academy, ultima in classifica con due punti conquistati proprio con i mensanini nel match d’andata.

Risultati (1^ giornata di ritorno): Ap Monopoli-Anspi S.Rita Taranto 76-63; Invicta Brindisi-Galatina 75-67; Mens Sana Mesagne-Martina Franca 91-64; Ceglie Messapica-Brindisi Bkball Academy 81-73; Putignano-Assi Brindisi 67-64.

Classifica: Ap Monopoli 18; Galatina 14; Assi Brindisi, Putignano e Ceglie Messapica 12; Martina Franca, Anspi S.Rita Taranto e Invicta Brindisi 8; Mens Sana Mesagne 6; Brindisi Bkball Academy Brindisi 2

Prossimo turno (13/01/2024): Brindisi Bkball Academy-Mens Sana Mesagne; Assi Brindisi-Ap Monopoli; Anspi S.Rita Taranto-Invicta Brindisi; Martina Franca-Putignano (14/01/2024); Galatina-Ceglie Messapica (14/01/2024).

 

PUBBLICITA'