La società biancoverde ha infatti ufficializzato il ritorno di Stefano Potì, che doveva essere la marcia in più durante i play off due anni fa, ma causa il Covid-19, tutto è stato rinviato.

Il talentoso ragazzo di Novoli, chiamato dai compagni di squadra “Bimbo di Lecce” e formato nel settore giovanile della Mens Sana, è arrivato a Mesagne nel lontano 2002 e restandoci fino al 2005, quando con la maglia biancoverde vinse alcuni titoli giovanili disputando anche le finali nazionali “Bam” a Bormio e Join the game a Treviso.

Stefano Potì Mens Sana Mesagne358154984 755506453245079 8659481856006502733 n

Poi arrivò la chiamata della Virtus Siena, dove appena quattordicenne, tentò di diventare un giocatore professionista mentre con la formula del doppio utilizzo giocherà a Pistoia in Legadue e con Lucca in serie B Dilettanti. Chiusa l’esperienza Toscana, torna al sud alla Viola Reggio Calabria in serie B e quindi a Monteroni, Martina Franca, Taranto, Cassino, Rimini, Empoli e Cerignola.

Ala piccola moderna, Stefano Potì gioca sia spalle che fronte a canestro. Mano educata nel tiro da tre punti, attacca bene il canestro anche dal palleggio ed è un buon difensore.

“Potì per noi è un giocatore importante sia in campo che fuori grazie alla sua esperienza. E’ un giocatore che può essere utilizzato in ruoli diversi e diventa  fondamentale nella crescita dei ragazzi più giovani”, le parole di coach Angelo Capodieci.

“Ero pronto esordire con la Mens Sana nei play off per la promozione in serie C ma poi il Covid ha bloccato tutto”, sono invece le parole di Stefano Potì.

“La Mens Sana Mesagne è stato il mio punto di partenza nella carriera cestistica e sono contento di tornare a Mesagne dove conosco molto bene l’ambiente.  La società ha ottime competenze e una organizzazione da club di categorie superiori, inizierò subito con gli altri ragazzi per essere pronto fisicamente per l’inizio del campionato”.

Dopo la conferma di tutti gli Under 19, Potì è il primo senior tesserato nella formazione di serie D (Divisione regionale 1), Nel frattempo arriva anche la riconferma di Antonio Ciccarese. Il play-guardia di Torre Santa Susanna, 22anni, ha deciso di continuare la sua esperienza cestistica con la Mens Sana Mesagne anche nella prossima stagione sportiva.

Sebbene alcune richieste, Ciccarese, talentuoso atleta proveniente dal settore giovanile mensanino, resta ancora un anno con i colori biancoverdi.

Antonio Ciccarese Mens Sana Mesagne 362312607 756489416480116 1925018876016909671 n

Nonostante la giovanissima età, ha già un curriculum di tutto rispetto tra campionati giovanili e senior. Fresco di play off promozione, ha chiuso lo scorso campionato con 144 punti realizzati in 19 gare e una media di 8 punti a partita con buone prestazioni con Carovigno, Galatina e Happy Casa Brindisi.

“Resto ancora a Mesagne perché qui alla Mens Sana io mi sento a casa. Anche per il prossimo campionato cercheremo di ripetere le belle prestazioni della passata stagione agonistica, anche se il livello tecnico sarà più alto per le numerose retrocessioni dalla serie C. La società sta allestendo una squadra sempre imbottita di tanti giovani di qualità e sono sicuro che disputeremo un buon campionato”, ha dettO Antonio Ciccarese

Confermato anche il preparatore atletico Antonio De Vitis che radunerà la squadra il prossimo 21 agosto presso la palestra “Falcone”.

 

PUBBLICITA'