La musica protagonista al Teatro Olmi di Latiano

"Note d'autore" dei docenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di I Grado "Croce-Monasterio” è stato uno spettacolo con momenti di grande musica

PHOTO 2023 12 16 15 25 54

Platone ha detto: La musica fa bene al cuore e all’anima! Bene, il concerto “Note d’autore” dei docenti dei percorsi ad indirizzo musicale della Scuola Secondaria di I Grado “Croce-Monasterio” andato in scena nel Teatro Olmi di Latiano, ha colto nel segno, confermando che proprio la musica costituisce un insostituibile arricchimento della persona, in quanto concorre, in misura determinante, allo sviluppo armonico delle potenzialità cognitive ed espressive di ognuno di noi.

In un clima gioioso e festoso, il pubblico presente in sala, composto da genitori, studenti, docenti e autorità cittadine (con in testa il primo cittadino Cosimo Maiorano e al suo fianco il presidente del consiglio comunale Gabriele Argentieri) e la partecipazione del Direttore del Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Paisiello” di Taranto, il M.Vito Caliandro, ha applaudito alle splendide interpretazioni musicali offerte dai “musicisti-docenti”, che hanno eseguito dieci brani con grande professionalità e tanta passione, spaziando dal panorama nazionale a quello internazionale con arrangiamenti studiati ed elaborati per questo tipo di formazione, creando un’atmosfera davvero armoniosa e dolce.

Non è un caso che il calendario delle manifestazioni natalizie sia ricco di concerti sempre più interessante, ma quello andato in scena nel teatro di Latiano ha emozionato (e non poco) i presenti.

Una serata fortemente voluta dalla dirigente scolastica, la prof.ssa Ornella Manco, così come da tutto il corpo docente, con in testa proprio quelli dell’indirizzo musicale.

Ne è venuto fuori uno spettacolo piacevole, divertente e con momenti di grande musica. L’orchestra ha eseguito i vari brani musicali in modo ineccepibile, ognuno è stato salutato da applausi scroscianti da parte del pubblico e la conclusione del concerto è stata sottolineata da una standing ovation.

Leggi anche:  Latiano: cerimonia di premiazione delle eccellenze della Scuola Secondaria “Croce-Monasterio”

Il ricco repertorio musicale presentato ai vari strumenti ha avuto come filo conduttore sia le musiche da film, rievocando le atmosfere del grande cinema (la colonna sonora de “La Vita è bella” di Nicola Piovani e quelle de “La Dolce Vita” e “Romeo e Giulietta” entrambe di Nino Rota), che quelle natalizie (“Christams Extravaganza”, “Jingle Bell Rock”, “Angeli delle campagne” e “Alleluja”), oppure i meravigliosi walzer di Johann Strauss (“Emporor Waltz” e “Sul bel Danubio blu”) e di Dmítrij Dmítrievič Šostakóvič (“Valzer n.2”).

 

I MUSICISTI-DOCENTI

Antonio Errico Agnello (clarinetto), Annibale Errico Agnello (tromba), Antonia Chillà (violoncello), Gianmarco D’Aversa (chitarra), Margherita Carbone (violino), Giorgio Celestre (percussioni), Valentina Longo (flauto), Giuseppe Di Potenza (pianoforte).

I PERCORSI AD INDIRIZZO MUSICALE

Quello dei percorsi ad indirizzo musicale della Scuola Secondaria di I Grado “Croce-Monasterio”, aperto a tutti gli studenti, è una delle componenti più importanti dell’offerta formativa della Scuola Secondaria di I grado, dove sono attivi ben otto percorsi di studio: clarinetto, violoncello, tromba, violino, chitarra, flauto, percussioni e pianoforte.

Per entrare nei percorsi ad indirizzo musicale, non occorre già saper suonare o aver frequentato privatamente delle lezioni di musica; quanto è stato fatto nella scuola primaria attraverso i due anni di alfabetizzazione e di propedeutica allo strumento, sono il terreno ideale nel quale far crescere il seme di questa opzione. Al momento dell’iscrizione al nuovo ordine scolastico, c’è la possibilità di fare questa scelta importante!

PUBBLICITA'