La Polizia di Stato annuncia l’avvio delle vendite del Calendario 2024 realizzato da Massimo Sestini

Il “punto di vista” sarà quello del maestro della fotografia Massimo Sestini, il quale torna ad essere l’autore del calendario che, nel 2024, avrà come protagoniste le più belle località della nostra penisola

Schermata 2023 08 20 alle 12.40.58

Il calendario istituzionale è uno tra i progetti editoriali più rappresentativi dell’attività di comunicazione della Polizia di Stato, coniugando il racconto per immagini dell’attività operativa con la bellezza degli scenari naturali ed artistici che vengono scelti di volta in volta come “sfondo” dei poliziotti al lavoro. Senza dimenticare le finalità solidali, da sempre legate all’aiuto a bambini meno fortunati ed alle loro famiglie.

Negli ultimi anni il calendario è stato realizzato da diverse categorie di autori: fotografi molto celebri, fotoreporter di fama internazionale, fumettisti e poliziotti-fotografi.

Per il calendario 2024 la Polizia di Stato ha scelto il fotografo Massimo Sestini, vincitore nel 2015 del prestigioso premio World Press Photo, a cui è stata affidata la realizzazione di dodici spettacolari fotografie che accompagneranno i mesi del prossimo anno che avranno come sfondo paesaggi mozzafiato e scorci suggestivi tra i più belli d’Italia.

L’Italia e le sue bellezze artistiche e naturali viste da una prospettiva insolita e suggestiva.

Il “punto di vista” sarà, per l’appunto, quello del maestro della fotografia Massimo Sestini, il quale, dopo la collaborazione del 2016, torna ad essere l’autore del calendario che, nel 2024, avrà come protagoniste le più belle località della nostra penisola e la Polizia di Stato, che in quei luoghi è impegnata nel garantire la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia dall’ambiente.

Schermata 2023 08 20 alle 12.41.09

Questo è quello che sarà possibile trovare nei 12 scatti che comporranno il calendario 2024 della Polizia di Stato, che è già prenotabile presso le questure di tutte le province.

Dalle Tre cime di Lavaredo alle arcate illuminate del Colosseo; dal disegno architettonico della Galleria liberty di Milano ad uno scorcio suggestivo di Napoli; dallo zampillare della fontana di Piazza Castello a Torino a quello di una fontana di Villa d’Este a Tivoli; dai Quattro Canti di Palermo alla splendida Matera.

Leggi anche:  Brindisi sciupa l'occasione del blitz esterno, Varese si prende la vittoria

Un viaggio di 12 mesi tra le meraviglie d’Italia, in compagnia delle donne e degli uomini della Polizia di Stato.

Il calendario 2024 avrà, come sempre, una finalità solidale e benefica. Il ricavato delle vendite finanzierà il piano di assistenza della Polizia di Stato “Marco Valerio”, dedicato alle famiglie di poliziotti con figli gravemente malati, ed il progetto del Comitato italiano per l’Unicef “Nigeria – per ogni bambino e bambina: un futuro”, che si pone come obiettivo quello di migliorare l’accesso all’istruzione, garantire la sicurezza delle scuole e ampliare le infrastrutture scolastiche del Paese dell’Africa centrale.

Chiunque potrà prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), entro il prossimo 21 settembre, effettuando un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef”.

Sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2024 per il progetto “Nigeria – Per ogni bambino e bambina: un futuro” per migliorare l’accesso all’istruzione, garantire la sicurezza delle scuole e ampliare le infrastrutture scolastiche di quel paese.

Copia dell’attestazione di versamento dovrà poi essere presentata all’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura competente.

Tutte le informazioni sull’acquisto del calendario sono riportate sul sito della Polizia di Stato www.poliziadistato.it.

 

PUBBLICITA'