La Proshop Mesagne punita anche dalla Libertas Altamura. E’ il terzo stop di fila per la squadra di Tonino Bray

Nel recupero della seconda giornata del campionato di serie C di pallacanestro, i gialloblù cadono sotto i colpi del trio Papa-Loperfido-Pazzarelli a referto con ben 62 dei 93 punti realizzati dalla squadra barese.

Schermata 2023 11 01 alle 19.31.42

ALTAMURA-NEW VIRTUS MESAGNE 93-77

Parziali – 26-19, 42-35, 73-57.

Libertas Altamura: Papa 20, De Santis, Fraccalvieri, Loperfido 21, De Bartolo 16, Gaudiano, Pazzarelli 21, Casareale 3, Setkic 6, Angius 6. N.e.: Vitale, Difilippo. All.: Losito.

Proshop Mesagne: Tanzi 9, Kasa 23, Vitucci 6, Piscitelli, Angelini 15, Bitetti 1, Salerno 2, Quaranta 21. N.e.: Napolitano, Martinelli, Zullo. All.: Bray

Arbitri: Conforti di Matera (Mt) e Ricciardi di Santeramo in Colle (Ba).

NOTE – Fallo antisportivo: 25’44” Angelini (57-50). Tiri liberi: Altamura 12/16, Mesagne 16/19.

Ancora niente da fare per la Proshop Mesagne, che nel recupero della 2^ giornata di campionato viene sconfitta ad Altamura in casa della Liberta (la partita era stata rinviata a causa della prematura scomparsa di Vito De Bartolo, una vita la sua al servizio del basket altamurano e non solo, prima come atleta e poi come allenatore soprattutto nelle categorie giovanili).

Per la squadra di Tonino bray è il terzo stop di fila, che inchioda la sua squadra all’ultimo posto in classifica ancora a quota zero punti.

La partenza è da brividi per la formazione messapica che si ritrova subito nel punteggio (10-5 e 15-7) prima che Angelini, Quaranta e Kasa la rimettano in corsa (17-14).

Schermata 2023 11 01 alle 19.33.22

I padroni di casa però tornano a pigiare sull’acceleratore (23-16), ma la Proshop prova comunque a tenere botta. I padroni di casa sono ancora sul +7 (31-24) al 13’ e danno l’impressione di poter controllare senza particolari patemi i tentativi di rientro altrui.

La formazione altamurana tocca la doppia cifra di vantaggio al 18’36” (40-30) e continua a tenere nelle proprie mani il pallino del gioco anche perché Loperfido e Papa (rispettivamente 12 e 9 punti alla pausa lunga) sono sempre una spina nel fianco per la difesa mesagnese.

Al 25’ è ancora doppia cifra di vantaggio per i padroni di casa (56-45), le due di Pazzarelli fissano al 27’30” il nuovo massimo scarto tra le due squadre (70-50) proprio nel momento in cui alla squadra di Tonino Bray vengono meno le energie fisiche e mentali che fino a quel momento l’avevano tenuta a galla.

Di fatto la partita finisce qui, il quarto decisivo serve solo per definire il punteggio finale e statistiche singole e di squadra, nonostante lo scatto d’orgoglio virtussino.

Classifica: Altamura 6; Canusium, Matera, Lsb Lecce, Barletta e Molfetta 4; Castellaneta, Fasano, Apricena, Monteroni e Francavilla Fontana 2; Corato e New Virtus Mesagne 0.

Prossimo turno (domenica 5 novembre): Monteroni-Canusium; Barletta-La Scuola Bk Lecce; Francavilla-Corato; Altamura-Castellaneta; Matera-Mesagne; Molfetta-Apricena. (04/11/2023). Riposa: Fasano.

 

 

 

 

PUBBLICITA'