La sconfitta casalinga contro il Campi costa la panchina a mister Cimino

Il quinto ko consecutivo relega la formazione gialloblù in fondo alla classifica.

397428249 752187566923245 8863099635023395526 n
Mesagne calcio

MESAGNE-B.CAMPI 0-2

Mesagne: Carriero, Orfano, Galeone (26’st Miccoli), Lombardi (37’st Coronese N.), Cerrato, Tamborrino, Giancola, D’Ippolito, Vapore, Coronese M., Nyah. A disp.: Di Pietrangelo, Ancora, Venturuzzo, Sacco, Gravili, Ribezzo, Mehmeti. All.: Cimino.

Brilla Campi: Laghezza, Carrozzo, Maniglia, Iaia, Tondo, De Ventura (20’st Spedicato), Poleti A. (45’st Zaurito), Caravaglio, Facecchia (37’st Turco), Marti, Poleti C. A disp.: Innocente, Armenia, Fontanella, Carlucci, Litti, Ligori. All.: Patruno

Arbitro: Caldarulo di Bari.

Marcatori: 26’pt Caravaglio, 33’st Iaia (rigore)

NOTE – Ammoniti: Vapore, Giancola, Tamborrino, D’Ippolito, Poleti A.

Quinta sconfitta consecutiva per il Mesagne e ultima posizione in classifica condivisa con l’Ostuni con soli 4 punti all’attivo.

Il ko casalingo contro la B.Campi costa la panchina a mister Cimino. Un esonero che era già nell’aria e che si è concretizzato appena dopo la fine della partita contro la formazione leccese.

“Il Mesagne Calcio comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il Sig. Alfredo Cimino”, si legge nella nota stampa diramata dalla società gialloblù.

“Nel ringraziarlo per il lavoro svolto durante tutto il periodo del suo incarico, la società augura al tecnico le migliori fortune professionali per il prosieguo della sua carriera.
In attesa di comunicare il nome del nuovo tecnico, la squadra è provvisoriamente affidata al secondo allenatore Mino Semeraro”.

Leggi anche:  La Puglia del basket ha festeggiato insieme al presidente Fip Giovanni Petrucci

Quella contro il Campi è stata la fotografia esatta del momento che la squadra mesagnese attraversa. Tanta buona volontà, grande cuore e anche determinazione, ma tutto ciò non basta per invertire la rotta.

Lo si sapeva che ci sarebbe stato da soffrire per arrivare alla salvezza, e così è. Il campionato di Eccellenza non permette distrazioni, ne tantomeno improvvisazione. La concorrenza è agguerita e risalire la china diventa veramente complicato. Soprattutto con l’attuale stato di cose e con un organico che non sembra essere all’altezza della situazione.

Ma tant’è. Il campionato è ancora lungo, tempo per risalire la china ne rimane, ma è urgente voltare pagina. A cominciare proprio da domenica prossima.

Sulla partita contro il Campi c’è veramente molto poco da dire. Gli ospiti hanno dimostrato di avere qualcosa in più rispetto al Mesagne, concretizzando al meglio le opportunità capitategli.

Risultati (8^ giornata d’andata): Maglie-Racale 1-5; Arboris Belli-Manduria 0-3; Ostuni-Ginosa 2-1; Massafra-Virtus Matino 3-1; Ugento-Otranto 1-0; Mesagne-B.Campi 0-2; San Pietro V.co-Novoli 1-1

Classifica: Ugento 21; Manduria 19; Massafra 18; V.Matino16; B.Campi 15; Racale 12, San Pietro V.co 11; Novoli 10; Ginosa 8; Arboris Belli e Maglie 7; Otranto 5; Mesagne  e Ostuni 4.

Prossimo turno (05/11/2023): Racale-Arboris Belli; Otranto-Mesagne; Ginosa-San Pietro V.co; Manduria-Massafra; V.Matino-Ugento; B.Campi-Ostuni; Novoli-Maglie

PUBBLICITA'