L’Apulia Soundtrack Awards -Festival internazionale delle colonne sonore- ha svelato i vincitori

Questa edizione ha voluto celebrare leggende, compositori, premiando il miglior artista di musica per film all'interno del Castello Dentice di Frasso di Carovigno

foto spettacolo

Grande successo di presenze per la terza edizione de L’Apulia Soundtrack Awards, Festival internazionale delle colonne sonore che ha svelato durante le tre serate l’elenco completo dei vincitori di questo anno.

Durante i tre giorni, che hanno visto varietà di temi affrontati e grande attenzione dagli operatori di settore nei confronti degli Emerging Composer, volano di questo Festival, dal carattere intimo seppure coinvolgente con le sue atmosfere famigliari che nulla tolgono alla straordinarietà delle eccellenze ospitate.

Questa edizione ha voluto celebrare leggende, compositori, premiando il miglior artista di musica per film all’interno del Castello Dentice di Frasso di Carovigno. Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore al turismo, cultura, spettacolo e tradizioni, marketing del territorio, Antonella La Camera.

L'assessore Antonella La Camera con la presentatrice della serata

LA LISTA DEI VINCITORI 2024

  • Miglior compositore dell’anno (italiano): Franco Piersanti

“Per la partitura de “Il Sol Dell’Avvenire” regia di Nanni Moretti. Il pluripremiato compositore ha condiviso il palco con una conoscenza del Festival Asa celebrato nella edizione 2023 per “Esterno notte“, il maestro compositore Fabio Massimo Capogrosso candidato per “Rapito“, entrambi film di Bellocchio, Santi Pulvirenti per “L’ultima notte di Amore“, Andrea  Fari per “Io Capitano“.

  • Miglior compositore dell’anno (internazionale): Daniel Pemberton per “Spiderman: Across the Spider-Verse

Candidati quest’anno erano anche Michael Giacchino (“Society of Snow“), Laura Karpam (“American Fiction”), Anthony Willis  (“Saltburn”).

  • Miglior compositore emergente: Parker Phinney

Tra i dodici finalisti scelti per la categoria “Emergenti“, Parker Phinney ha ricevuto il premio come miglior “Compositore emergente 2024”.

A Carlotta Romano e Marguerite de Galbert è andata invece la menzione speciale per il loro debutto.

  • Miglior contributo all’arte della musica da film: Ray Costa

Fondatore e presidente della Costa Communications, incaricata per campagne di premiazione con tutti i principali studi, Ray Costa è stato premiato per il contributo alla settima arte sostenendo e promuovendo in tutto il mondo artisti e premi Oscar del calibro di Alan Menken, Justin Hurwitz, Billie Eilish,, Rihanna, Taylor Swift, Beyoncé, Brian Wilson, Van Morrison, Kendrik Lamar, Justin Timberlake, Elton John e Bernie Taupin, Diane Warren, Lady Gaga e tanti  altri.

  • Premio Onorario: Sean Callery e Jean Michel Bernard.

Sean Callery (vincitore degli Emmy Awards) per il suo lavoro per serie come “24“, “Homeland“, o “Jessica Jones” mentre Jean Michel Bernard è conosciuto per i suoi lavori con Michel Gondry “The Science of Sleep” e per la sua stretta collaborazione con il compositore pluripremiato Lalo Schifrin. E’ stato anche organista per Ray Charles.

  • Premio alla carriera: Diane Warren

Autrice di canzoni, vincitrice Golden Globe e Grammy e nominata 15 volte agli Oscar, le canzoni iconiche di Warren includono “Unbreak My Heart” (Tony Braxton), “Nothin’s Gonna Stop Us Now” (Starship), “Till it Happens To You” (Lady Gaga), “Don’t Wanna Miss a Thing” (Aerosmith) e “Io Sì” (Laura Pausini). Ha collaborato con Cher, Céline Dion, Beyoncé, DeBarge e Whitney Houston.

Durante la serata dedicata a Diane Warren, Valeria Altobelli si è esibita con alcune sue canzoni, dopo la sua collaborazione che ha visto loro insieme nella realizzazione della canzone “I’m standing with you“.

foto spettacolo

  • Premio alla carriera: Pino Donaggio “per i suoi innumerevoli successi da film tra cui “Blow out“, “Dressed to Kill“, “Body Double” di Brian De Palma. Dopo il suo grande successo “Io che non vivo“, ha lavorato prima con Elvis Presley e successivamente con Dario Argento, Nicholas Roeg, Joe Dante, Terrence Hill, Roberto Benigni, Michele Placido, Pupi Avati e molti altri.

Valeria Altobelli, rinomata cantante, attrice e presentatrice televisiva, ha presentato le sue ultime canzoni originali per film tra cui “Isolation“.

Inoltre, Gabriel Marini e David Imbault, entrambi compositori cinematografici (Implanted), sono tornati per un bis di “Songs for Cinema“.

 

PUBBLICITA'