L’Omega Volley Mesagne corsara sul campo di Lecce.

Successo importante per la formazione di mister Lo Re alla fine di una vera e propria battaglia durata quasi tre ore di gioco.

Omega Volley Mesagne 2023.2024 IMG 20240114 WA0025 (1)

Quella ottenuta a Lecce dalla Omega Volley Mesagne è sicuramente una vittoria importante, oltre che molto prestigiosa.

La formazione messapica si sono imposti con il punteggio di 3-2 (25-23, 26-24, 26-28, 18-25, 14-16) al termine di una vera e propria battaglia sportiva durata quasi tre ore. Una partita a dir poco equilibrata, con continui colpi di scena e capovolgimenti di fronte che hanno lasciato senza respiro. In campo è stato un lungo susseguirsi di emozioni, per una gara al cardiopalma, fatta di tanta trepidazione che alla fine ha visto festeggiare i tanti tifosi mesagnese accorsi nel Palasport di Piazza Palio.

La partita. Lo Re e Viva cominciano la gara con Semeraro in regia, opposto a Ristani mentre in banda ci sono Buccoliero e Olimpio con D’Amico e Lenoci al centro; il ruolo di libero è affidato a Guadagnani. L’inizio del primo set vede l’Omega attenta in ogni fondamentale durante il quale Semeraro ha scatenato le sue bocche  da fuoco che hanno scavato un solco importante con 5 punti di vantaggio che sembravano il preludio verso la conquista di un facile set. Ma come spesso accade  ultimamente di questi  tempi la luce si spegne in casa Omega .Buccoliero e Ristani sino a quel momento devastanti accusano polveri bagnate che danno il via alla rimonta leccese. Stessa storia nel secondo set sempre giocato punto sino al 24-21 per la Conad. Rimonta Omega sul 24 pari . Poi un primo tempo ed una micidiale battuta dei padroni di casa consegnano al Lecce anche il secondo parziale. Nel terzo set Lo Re inserisce il secondo libero Baldassarre al posto di Guadagnini  Vinci di banda per Olimpio e Solazzo(ex di lusso di turno)per Semeraro.I Mesagnesi reagiscono restando sempre attaccati ai loro avversari che hanno anche a  loro disposizione una palla match sul 24-23. Ma loro battuta finisce in rete e con essa il sogno di portare a casa la posta in palio.Chiuso il terzo set Buccoliero e Ristani ricominciano da dove avevano lasciato.Ispirati da un ottimo Solazzo e confortati dalle ricezioni e difese di Baldassarre e Vinci hanno limitato gli errori a zero scaraventando nel campo avversario palloni pesantissimi che hanno portato a vincere il quarto set senza troppi patemi d’animo. Quinto e decisivo set con la Omega sempre in vantaggio (11-8)  e (14-11) con Cavaliere e Martuccio sugli scudi grazie alle loro battute ficcanti. Quando tutto sembrava finito ecco l’ennesima rimonta sul 14-14.Ma stavolta a chiuderla con un attacco in parallela e’ stato Antonio Vinci emblema di una squadra che non molla  e non si arrende mai.

Leggi anche:  Selezioni Fip Puglia in campo a Pasqua fra l'Abruzzo e il Salento

Il post partita. “Sono contento che la contesa l’abbia chiusa Antonio (Vinci, ndc)”, ha commentato mister Tony Lo Re affiancato da Giacomo Viva e Roberto Bianchi.

“Il ragazzo (il riferimento è sempre per Antonio Vinci, ndc) viene da un periodo complicato a livello fisico, come pure Gianluca Solazzo. Entrambi non si sono mai lamentati e si sono sempre allenati con spirito di sacrificio e senso di attaccamento alla squadra ed ai loro compagni. Lo avevo detto che questo era un gruppo tosto”.

Prossimo appuntamento. Nel Pala Macchitella di San Vito dei Normanni,  la squadra mesagnese ospiterà La Cremeria Volley Mottola con il via fissato per le ore 18,00. Un’occasione più che mai ghiotta per rimpinguare ulteriormente la classifica.

Risultati (9^ giornata): Galatina-Pallavolo Gioia 3-1; Squinzano Volley-Tiger Squinzano 3-0; Lecce Volley-Mesagne 2-3; Prisma Taranto-Tricase 0-3; Nvp-Falchi Ugento 3-1; Mottola-Matervolley 3-0

Classifica: Squinzano Volley 25; Nvp e Lecce 22; Mesagne 21; Tricase, Ugento e Boys Galatina 16; Pallavolo Gioia 11; Prisma Taranto e Mottola 5; Tiger Squinzano 3; MAtervolley 0.

PUBBLICITA'