Manduria: arrestati due oritani trovati in possesso di droga e attrezzi da scasso

Ai domiciliari un 37enne e un 33enne presunti responsabili di aver detenuto, con lo scopo di metterla in vendita, 100 grammi di sostanza stupefacente verosimilmente del tipo “hashish,” nonché vari oggetti da scasso

Carabinieri Taranto 2 (1)

Continuano i controlli per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, da parte del Comando Provinciale di Taranto.

Ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manduria hanno arrestato un 37enne e un 33enne entrambi della provincia di Brindisi, presunti responsabili di aver detenuto, con lo scopo di metterla in vendita, 100 grammi di sostanza stupefacente verosimilmente del tipo “hashish,” nonché vari oggetti da scasso.

Carabinieri Taranto foto (1)

L’arresto scaturisce da un controllo effettuato nei confronti di un veicolo, sprovvisto di targa anteriore, con due persone a bordo sprovviste di documenti. Il 33enne, alla guida dell’auto, ha fornito agli operanti false generalità. In considerazione di ciò e dell’atteggiamento dei due giovani, i Carabinieri hanno proceduto ad un’accurata perquisizione veicolare con esito positivo in quanto all’interno della stessa, sotto il sedile del passeggero hanno rinvenuto una scatola con all’interno un panetto di 100 grammi di sostanza stupefacente e numerosi attrezzi idonei allo scasso.

Lo stupefacente è stato consegnato al Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale, mentre gli attrezzi da scasso sono stati sequestrati.

Le due persone arrestate, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono state condotte presso le proprie abitazioni agli arresti domiciliari.

 

PUBBLICITA'