Manduria, lascia il cane in auto e va al mare: il cucciolo rischia di morire assiderato

Denunciata una 82enne, presunta responsabile del reato di “abbandoni di animali”. Dopo le prime cure il volpino ora sta già meglio

foto

Ieri pomeriggio (giovedì 13 luglio 2023), i Carabinieri della sezione radiomobile del Comando Compagnia di Manduria hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto una 82enne, presunta responsabile del reato di abbandoni di animali”.

Nello specifico, la donna avrebbe lasciato il suo volpino all’interno dell’abitacolo della sua macchina, mentre era in spiaggia a San Pietro in Bevagna.

E’ stato un passante ad accorgersi della presenza dell’animale nell’autovettura e, nel contempo, a richiedere l’intervento di una pattuglia dell’Arma.

A causa dell’altissima temperatura e del conseguente riscaldamento dell’abitacolo, all’arrivo dei militari e dei Vigili del Fuoco di Taranto, intorno alle ore 16,00 quindi in uno dei momenti più caldi della giornata, l’animale versava in condizioni di grave sofferenza.

Si è quindi provveduto a forzare nell’immediatezza la portiera dell’auto per liberare e mettere in salvo il malcapitato il cagnolino.

Nell’attesa dell’arrivo del personale veterinario, l’animale è stato portato subito all’ombra, e gli è stato consentito di bere dell’acqua.

Poco dopo, sul bagnasciuga, è stata individuata la proprietaria, che è stata deferita in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto, fatta salva la sua presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva.

Leggi anche:  Scontro frontare muore giovane automobilista

 

PUBBLICITA'