Mesagne-Ostuni è il giorno del derby

Di fronte due squadre che hanno fatto la storia e la tradizione del calcio regionale

Mesagne Calcio 2020 376923089 721715629970439 8743122899404156265 n

Mesagne e Ostuni una di fronte all’altra.

La terza giornata d’andata del campionato d’Eccellenza propone forse la partita più interessante, soprattutto quella che ha più fascino e tradizione.

Due squadre che puntano alla permanenza nella Premier League del calcio pugliese, che danno la caccia a quella salvezza che resta il vero, unico obiettivo stagionale sia per l’una che l’altra.

Pertanto quella di domani -domenica 24 settembre- allo Stadio A.Guarini (fischio d’inizio alle ore 15,30) è una di quelle partite dove la posta in palio ha valore doppio. Certo, siamo solo agli inizi del cammino e di strada ne resta da fare ancora tanta, ma per due squadre che mirano a conservare la categoria ogni partita può essere quella decisiva, che può indirizzare un’intera stagione.

I tifosi dell'Ostuni 373579591 1048678939691061 3864556152365869348 n

I glialloblù mesagnesi hanno ottenuto domenica scorsa contro il Maglie il primo punto del campionato, la squadra della città bianca è invece ancora ferma al palo dopo gli stop contro Manduria (0-6 casalingo) e San Pietro V.co (1-2 in trasferta).

Ma il face to face di domani sarà una partita molto diversa dalle altre che le due squadre andranno a giocare nel corso del campionato. E lo sarà ancora di più per i tifosi di entrambe le compagini, perché Mesagne-Ostuni è un derby che porta con sè clima, emozioni e passioni che esploderanno dopo il fischio d’inizio.

Leggi anche:  Domenica a Bari al via Jr.NBA u13 championship con il Draft Event

Molto probabilmente è uno dei “derby per eccellenza” nel panorama calcistico della Puglia, non solo quindi di Brindisi e provincia, quello che magari non vale ancora una stagione ma le dà lustro.

Mesagne e Ostuni si sono date battaglia negli anni scorsi in sfide caratterizzate da grande accanimento, esaltazione e passione da ambo le parti, in campo e sugli spalti.

Tutte e due dovranno fare i conti però soprattuto con la classifica e anche per questo, più che mai, ci sarà un clima speciale sugli spalti e in campo.

E anche se il palcoscenico non è quello della Serie A o della Champions League non è un problema, perché un derby resta sempre un derby…

PUBBLICITA'