Nuove misure di prevenzione da parte della Polizia di Stato

Adottato un Daspo nei confronti di tifoso residente nella provincia di Taranto e notificati diversi avvisi orali nei confronti di individui la cui biografia criminale, valutata dalla Divisione di Polizia Anticrimine

Polizia di Stato 379176376 323193856895574 1153977954116810977 n

Continua incessante l’attività della Polizia di Stato attraverso tutta una serie di controlli sempre più incisivi a tutela della collettività e l’emissione di nuovi provvedimenti di prevenzione del Questore di Brindisi, Annino Gargano a carico dei responsabili di comportamenti illeciti nel territorio della provincia di Brindisi.

Nello specifico, sono stati notificati diversi avvisi orali nei confronti di individui la cui biografia criminale, valutata dalla Divisione di Polizia Anticrimine, presentava elementi idonei ad evidenziarne la relativa pericolosità sociale e tali che, oltre alla denuncia all’Autorità Giudiziaria competente, si è ritenuto opportuno emettere la misura di prevenzione, ammonendoli a modificare le proprie condotte e cambiare stile di vita.

Sono stati anche notificati alcuni fogli di via con divieto di ritorno nel territorio provinciale a cittadini provenienti da territori limitrofi sorpresi a commettere reati.

Un residente nella provincia di Taranto è stato raggiunto da un Daspo per essersi reso responsabile dell’accensione di una torcia a mano per poi lanciarlo tra le gradinate e la rete di recinzione che delimitava il settore ospite ed il campo di gioco, durante durante l’incontro di calcio disputatosi lo scorso ottobre tra le compagini dell’Ostuni calcio e del Massafra, incurante del rischio cui esponeva la propria e l’altrui incolumità, attesa la vicinanza di altri numerosi tifosi, tra cui anche minori.

Leggi anche:  Polizia di Stato: due arresti con documenti falsi

Infine, l’azione di prevenzione della Polizia di Stato risulta ulteriormente rafforzata dal recente accoglimento da parte del Tribunale di Lecce della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza proposta dal Questore di Brindisi nei confronti di un noto pregiudicato carovignese con precedenti per vari reati.

PUBBLICITA'