Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica con i Sindaci della provincia.

Il prefetto di Brindisi Michela La Iacona ha voluto incontrare i primi cittadini e i rappresentanti delle forze dell'ordine della provincia per stabilire una strategia comune di contrasto agli eccessi della movida

Incontro in Prefettura PHOTO 2023 06 22 10 57 14 1

Il Prefetto di Brindisi, Michela La Iacona, ha presieduto nella mattinata odierna (giovedì 22 giugno) il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per definire le misure da adottare al fine di contrastare gli effetti negativi del fenomeno della cd. “malamovida”.

Alla riunione hanno partecipato il Questore, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il Comandante del Reparto operativo del Comando provinciale dei Carabinieri, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco e i Sindaci dei Comuni della provincia.

L’incontro si è reso necessario nell’ottica di perseguire l’obiettivo primario di salvaguardare il diritto al riposo dei residenti e la sicurezza urbana – quale bene pubblico afferente la vivibilità e il decoro delle città dagli eccessi della movida.

Il Prefetto di Brindisi Michela La Iacona ha tra inoltre messo in evidenza l’opportunità di una programmazione condivisa tra tutti i Comuni per la regolamentazione delle emissioni sonore e il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcooliche in contenitori di vetro e lattine, allo scopo di evitare gli spostamenti degli avventori da un territorio all’altro.

Nel condividere il predetto obiettivo, i Sindaci hanno unanimemente accolto l’invito a valutare con particolare attenzione ed estremo rigore l’adozione di eventuali ordinanze in deroga alla legge regionale che fissa alle ore 24.00 l’orario di cessazione delle diffusioni sonore, dovendo tenere conto delle specifiche peculiarità dei propri territori.

Leggi anche:  Il nuovo prefetto di Brindisi ha incontrato il presidente della Provincia

Il Prefetto, nel ringraziare gli amministratori locali per la sensibilità dimostrata, ha assicurato l’intensificazione delle attività di controllo coordinato del territorio da parte delle Forze di polizia a competenza generale, sottolineando l’importante ruolo che le Polizie Locali rivestono nell’espletamento dei servizi di controllo amministrativo e di vigilanza sugli esercizi commerciali.

PUBBLICITA'