Segnalazione di una truffa: avviso ai cittadini da parte della Asl Brindisi

Il fatto è stato accertato nel Distretto socio-sanitario di Mesagne dove l’utente si è presentato per chiedere informazioni. La Asl Brindisi: "Rifiutate richieste di denaro da parte di persone che si presentano a nome nostro"

ASL BRINDISI 0WO0N000001VOWlWAO 12020541

“Si informa l’utenza che è stata accertata una truffa a danno di un cittadino residente in provincia a cui è stato richiesto il pagamento di una sanzione da parte di una persona che si è presentata al suo domicilio a nome della Asl Brindisi”.

L’Azienda Sanitaria ha voluto così mettere al corrente i cittadini di una tentata truffa perpetrata ai danni di un anziano residente in provincia. Il fatto è stato accertato nel Distretto socio-sanitario di Mesagne dove l’utente si è presentato per chiedere informazioni. La lettera che gli era stata consegnata dal truffatore presentava l’uso improprio del logo aziendale e della firma di dirigenti di struttura. La direzione generale ha disposto la denuncia alle autorità competenti.

“Si comunica”, conclude l’Azienda Sanitaria, “che la Asl Brindisi non effettua in alcun caso comunicazioni “porta a porta”, si invitano quindi i cittadini a rifiutare qualsiasi richiesta di denaro da persone che si presentano a nome dell’Azienda e a denunciare al Comando dei Carabinieri del proprio comune circostanze simili”.

 

Leggi anche:  La festa dei giornalisti ed il copia e incolla
PUBBLICITA'