Servizio straordinario di controllo del territorio a Latiano da parte ei Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni

I militari dell'Arma hanno tratto in arresto un uomo che deve espiare 7 anni di reclusione, denunciato altri due trovati in possesso di coltelli e segnalato amministrativamente due giovani per detenzione di hashish per uso personale.

Carabinieri San Vito dei Normanni (2)

Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi, mirati a innalzare il livello di prevenzione dei reati, assicurare una cornice di serenità e incrementarne la percezione di sicurezza della cittadinanza anche in prossimità delle festività natalizie, a Latiano, nel corso dell’ultimo weekend, i Carabinieri alle dipendenze della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio con l’impiego di pattuglie dedite ai controlli lungo le vie e nelle piazze maggiormente frequentate, nonché in prossimità dei luoghi interessati dalla movida e degli istituti scolastici.

Nel corso di tale servizio, sono stati sottoposti a controllo vari autoveicoli, diversi esercizi pubblici e identificate alcune decine di persone.

Sempre nel corso degli stessi controllo è stato tratto in arresto un 60enne di Latiano, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Brindisi, dovendo espiare la pena di 7 anni di reclusione, per il reato di tentata violenza sessuale, commesso dall’anno 2019 al 2021 L’uomo, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso Casa Circondariale di Brindisi, come disposto dall’Autorità Giudiziaria;

Inoltre sono stati denunciati in stato di libertà un 34enne e un 39enne, entrambi residenti a Mesagne, per porto ingiustificato di oggetti atti a offendere, perché, sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di due coltelli e sono stati segnalati amministrativamente due giovani, uno di Latiano e l’altro residente a Mesagne, per detenzione di sostanza stupefacente del tipo hashish per uso personale.

Leggi anche:  Giornata della Memoria, le iniziative della Regione Puglia
PUBBLICITA'