“Sfumature distratte d’autore. Chronos (Controcorrente)”: la mostra di Stefania Foscarini

La personale di arte contemporanea dell'artista nativa di San Pietro Vernotico accoglierà i visitatori, per 10 giorni, dal 12 al 21 Luglio 2024, nellospazio dell’Associazione Culturale “Giuseppe Di Vittorio” (al civico 20 di Via Castello)

Stefania Foscarini

Sfumature distratte d’autore. Chronos (Controcorrente)”: è il ltitolo della mostra pittorica che s’inaugura venerdì 12 luglio la mostra di Stefania Foscarini per indagare e dare senso al Tempo

L’artista nativa di San Pietro Vernotico torna così a Mesagne, dopo poco più di un anno, ancora una volta nel cuore storico della cittadina, dove, la personale di arte contemporanea che vede il Patrocinio del Comune di Mesagne, accoglierà i visitatori, per 10 giorni, dal 12 al 21 Luglio 2024, nello spazio dell’Associazione Culturale “Giuseppe Di Vittorio” (al civico 20 di Via Castello).

VERNISSAGE VENERDI’ 12 LUGLIO ALLE ORE 19,30

Durante la serata, la curatrice della mostra, il critico d’arte dott.ssa Pompea Vergaro, farà un percorso artistico lungo le opere.

Compagne dell’Arte di Stefania Foscarini saranno le incursioni poetiche del dott. Giuseppe Pellegrino e musicali, al flauto traverso, del M° Gabriella Prinari.

Coordinerà la serata l’avvocato Francesco Caforio, cultore d’arte, con la partecipazione del M° Mario Cutrì.

Seguirà, in chiusura di serata, una degustazione vini della “Cantina Sampietrana”- San Pietro Vernotico.

La mostra è in collaborazione con “L’Officina delle Parole” di Lecce.

449828397 10224081444919179 1904558256441595577 n

STEFANIA FOSCARINI

La giovane Stefania Foscarini, nata a San Pietro Vernotico, vive e opera a Martano, sua cittadina di adozione.

L’artista in un componimento poetico ha tratteggiato il senso della mostra: Pensavo si dovesse solo correre…Ma io, accanto a me, ho trovato anche una vita lenta…Ho trovato davanti a me una vita che vuole anche il tempo di fermarsi un po’ per vedere quanto cuore ancora le batte dentro”.

Per il critico d’arte Pompea Vergaro “sempre, la pittrice, senza indugi, con pensiero e gesto istintivo, deciso e profondo, nello stesso tempo, si mette a nudo, raccontando sì le esperienze personali e umane universali, ma affondando, senza timore, in ciò che ha imparato dalle stesse“.

Buona parte della sua vita l’artista salentina l’ha dedicata all’avvocatura, poi, senza abbandonarla, da qualche anno, si è affacciata nell’affollato e intricato mondo dell’arte. Sua compagna indiscussa è la Parola Poetica, e per questo, da qualche anno, porta avanti l’ambizioso Progetto “Poetica e Colore” all’interno del quale propone differenti temi artistici.

stefania foscarini

Nella personale “Sfumature distratte d’autore. Chronos (controcorrente)” il filo conduttore è l’audace tema del Tempo, Chronos, quel tempo che ci travolge e ci sfugge annodato in differenti “Sfumature distratte e controcorrente”.

Si tratta di quel tempo che tanto l’attrae e la ammalia nelle sue diverse dimensioni e declinazioni; l’artista in questo viaggio chiede sostegno al mito, alla poetica, alla natura, al colore che traduce, in segni cromatici astratti che tratteggiano ombre e luci conducendoci, abilmente, ai giorni nostri.

LO SPAZIO ESPOSITIVO

I visitatori incontreranno opere di grandi dimensioni, dittici e polittici, dalle differenti forme e supporti, tele o tavole, in un tripudio di colori, ora fiammeggianti, ora morbidi, ora incisivi, e soprattutto, sfumati, sulle orme del genio di Leonardo da Vinci.

Perché “in fondo, esplorare il tempo, è forse il tentativo dell’artista di comprendere la vita, per darle un senso nel suo mutevole dipanarsi. Per scoprire e vivere, così, il mondo con occhi nuovi?”

Di fatto la mostra è un invito “a sostare, a rallentare, un tentativo di afferrare il tempo per nutrire la propria anima e tornare a casa un pò cambiati. Un consiglio spassionato? Nei giorni di una contemporaneità confusa e così frenetica, imperdibile è la mostra di Stefania Foscarini.

 

 

PUBBLICITA'