“Teoremi Medici e Filosofici”, traduzione dell’opera del medico e filosofo del Seicento Epifanio Ferdinando

La presentazione a cura del Dott. Amedeo Elio Distante si terrà nell'atrio del Castello Normanno Svevo sabato 13 luglio alle ore 19,00

Castello di Mesagne

Sabato 13 luglio, alle ore 19,00, nell’atrio del Castello Normanno Svevo di Mesagne, Amedeo Elio Distante, medico chirurgo e specialista in clinica pediatrica, presenterà il libro “Teoremi Medici e Filosofici“, traduzione e interpretazione dell’opera seicentesca “Theoremata medica et philosophica” del medico e filosofo mesagnese Epifanio Ferdinando.

Foto Distante

L’opera e i suoi contenuti verranno illustrati da Alfredo Musajo Somma, medico chirurgo plastico e docente di Storia della Medicina all’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

La pubblicazione dell’opera “Teoremi medici e filosofici” è il risultato di un assiduo e appassionato lavoro di ricerca e studio condotto con perseveranza e impegno, per oltre 20 anni, da Amedeo Elio Distante e Maria Luisa Portulano, grazie al quale è oggi possibile conoscere e divulgare la dottrina medica e filosofica del medico mesagnese che operò con grande efficacia nell’alto Salento al fiorire dell’età classica dei primi decenni del Seicento.

Con la sua opera prima, “Theoremata medica et philosophica”, Epifanio Ferdinando si era posto l’obiettivo di descrivere le acquisizioni della medicina che sposano le dottrine della filosofia naturale.

Quest’opera è strutturata in tre libri, ciascuno composto da teoremi: «osservazioni» o «insegnamenti» (così definiti dal medico umanista Fabio Paolini), che si sviluppano avvalendosi dei pareri dei più illustri studiosi della metafisica, della filosofia naturale, della medicina e della teologia appartenenti al mondo classico ellenico e romano, all’Europa medievale e rinascimentale, spaziando dalle regioni mediterranee a quelle settentrionali.

Una visione “globale” illuminata e profondamente innovativa per quei tempi.

Copertina teoremi medici e filosofici

Interverranno all’incontro Alessandro Distante, presidente di Isbem e Comeper, Stefano Lagravinese, fondatore e direttore scientifico di ClinOpsHub e Fortunato Sconosciuto, docente di filosofia.

Per i saluti istituzionali interverranno il Sindaco di Mesagne e Presidente della Provincia di Brindisi Antonio Matarrelli e il Direttore Generale del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, Dott. Aldo Patruno. 

L’iniziativa è sostenuta dal Comune di Mesagne, è patrocinata dalla Regione Puglia, dalla Società Italiana di Storia della Medicina, dall’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, dall’Ordine dei Medici di Brindisi ed è sponsorizzata dall’azienda biomedica “ClinOpsHub – Contract Research Organization”.

 

PUBBLICITA'