Termina la stagione della New Virtus Mesagne

Cala il sipario sulla stagione dell’Apulia Diagnostic Mesagne sconfitta pure in gara 3 della finale dei playoff promozione.

New Virtus Mesagne

Apulia Diagnostic Mesagne: Pellecchia 3, Ranitovic 10, Risolo 12, Budrys 6, Angelini 9, Crovace 9, Gallo 6, Taddeo 12. N.e.: Bellanova, Massagli, Zullo. All.: Santini.

Adria Bari: Ravelli 2, Rodriguez 14, Casareale 2, Buzzo 18, Vorzillo 8, Lupo 8, Callara 24, Mezzina 7, Loprieno. All.: Cazzorla.

Arbitri: Procacci di Corato (Ba) e Stanzione di Molfetta (Ba).

Note – Tiri liberi: Mesagne 9/14, Bari 14/18.

Cala il sipario sulla stagione dell’Apulia Diagnostic Mesagne sconfitta pure in gara 3 della finale dei playoff promozione. A compiere il salto di categoria, nella neonata B Interregionale è l’Adria Bari che s’impone anche sui legni del palazzetto messapico con il punteggio di 67-83.

Nonostante la paura dell’immediata vigilia, a causa dello scoppio di due pneumatici che ha reso incontrollabile il pulmino sul quale viaggiava la squadra (due atleti sono stati portati in ospedale), Rodigruez e soci hanno fatto il loro, giocando una partita di grande attenzione al cospetto di una New Virtus che è rimasta in partita fino all’intervallo lungo.

Al rientro in campo, la formazione messapica ha lasciato pian paino strada ad un’Adria che, grazie al trio Callara-Buzzo-Rodriguez ha scavato il solco soprattutto nel quarto periodo (66-79 al 35’30”, 66-82 al -1’21” dalla sirena finale).

Leggi anche:  La New Virtus Mesagne è pronta all’esordio contro il Basket Francavilla 1963

 

 

 

PUBBLICITA'