Ticket Aeroporto di Brindisi, ripristinata la situazione

L'Assessore Delli Noci: "tavolo di confronto utile per risolvere insieme questioni annose"

Assessore Delli Noci 84cf9aac 2b06 44a1 af46 b065079b1f4f

Si è tenuto nel pomeriggio di oggi, giovedì 16 novembre, presso l’Assessorato allo Sviluppo economico il tavolo convocato dall’assessore Alessandro Delli Noci, insieme all’assessora ai Trasporti Anita Maurodinoia, a seguito della notizia relativa alla sospensione da parte della società Saba della tolleranza di 15 minuti per i taxi e i mezzi di trasporto non di linea nella zona degli arrivi e delle partenze dell’aeroporto di Brindisi.

All’incontro hanno preso parte il direttore generale di Aeroporti di Puglia Marco Catamerò e il direttore progetti speciali Patrizio Summa, nonché i rappresentanti della provincia di Lecce, dei comuni di Lecce, Brindisi, Taranto, le associazioni di categoria, l’associazione dei tassisti, l’associazione Ncc.

“È stata un’occasione di confronto molto importante”, ha commentato Delli Noci, “che ha consentito a tutti di chiarire molte questioni e di evidenziare esigenze e possibili soluzioni. Abbiamo registrato una risolvibile mancanza di comunicazione con la società Saba. Adp, che ringrazio per la presenza e la disponibilità, ci ha assicurato che la tolleranza è già stata ripristinata e che è stato eliminato l’obbligo di ticket di 5 euro per i taxi, le navette e le auto a noleggio che accedono alla zona arrivi e partenze dell’aeroporto e che, per poter operare e accedere all’area, devono comunque registrarsi presso la società Saba”.

Leggi anche:  Xylella fastidiosa: trattamenti insetticidi obbligatori entro il 10 giugno 2024

Assessore Delli Noci 2 905c9c15 2166 4820 80ca a3620c6fa6c1

“Grazie alla presenza dei sindacati”, ha poi proseguito, “abbiamo altresì iniziato a costruire soluzioni a breve termine a problemi annosi che vanno, per esempio, nella direzione della costruzione di convenzioni con la società Saba che consentano ai taxi e agli Ncc di accedere più volte al giorno all’area arrivi e partenze – con una sosta di 15 minuti – con tariffe annuali agevolate e agli autobus turistici, che hanno delle esigenze diverse e necessità di tempi più lunghi, di poter sostare non più 15 minuti ma un’ora”.

“Ringrazio la mia collega Anita Maurodinoia e il Presidente di AdP Antonio Vasile”, ha concluso Delli Noci, “per essersi immediatamente messi a disposizione per risolvere le problematiche di una categoria che, se garantita, può favorire l’efficienza di servizi fondamentali per rendere il Salento un’area turistica di alto livello”.

 

PUBBLICITA'