Torre Guaceto ha premiato gli operatori del turismo sostenibile della provincia di Brindisi

Da oggi sarà possibile riconoscere le strutture della ricettività e ristorazione e le guide turistiche che hanno investito in sostenibilità, grazie al marchio di “Partner Cets di Torre Guaceto”. Sono 23 gli operatori premiati dal Consorzio della riserva con l’assegnazione del brand Europarc/Federparch

Cets torre guaceto 2D899335F 0D9B A320 2CC2 B07EE1F4D6F6

Oggi, sabato 16 dicembre 2023, è una giornata particolarmente attesa, giunta a coronamento di un lavoro lungo anni, che è stato portato avanti dal Consorzio di Gestione di Torre Guaceto per la promozione del turismo sostenibile quale strumento per l’aumento degli standard di tutela dell’area protetta e dell’intero territorio di riferimento.

L’evento organizzato presso la sala di rappresentanza del Palazzo della Provincia di Brindisi è stato aperto dal convegno “Sviluppo sostenibile: tutela dell’ambiente, cultura, welfare e turismo etico” con la moderazione del presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Rocky Malatesta. Sono intervenuti gli assessori all’ambiente e al turismo della Regione Puglia Anna Grazia Maraschio che ha illustrato le novità che saranno apportate alla strategia regionale per lo sviluppo green in Puglia e le opportunità che ne deriveranno, e l’assessore Gianfranco Lopane che ha sottolineato la qualità del percorso tracciato da Torre Guaceto e spiegato le linee guida votate alla sostenibilità dei flussi turistici portati avanti dal suo assessorato.

Nella stessa occasione si è tenuta la cerimonia di consegna del marchio di “Partner Cets di Torre Guaceto” agli operatori attivi nei comuni di Brindisi, Carovigno, Mesagne e San Vito dei Normanni, l’area di pertinenza della riserva in ordine alla Carta Europea per il Turismo Sostenibile.

“Siamo molto emozionati perché oggi giunge a compimento il duro lavoro avviato nel 2015 dal Consorzio in tema Cets”, ha detto il presidente dell’ente, Malatesta, “grazie al quale abbiamo fatto formazione e sensibilizzazione nel territorio. Dopo aver ottenuto da Europarc noi per primi la certificazione ed il suo rinnovo, abbiamo deciso di scendere in campo al fianco degli operatori per sostenere e premiare chi lavora in modo virtuoso per il bene dell’ambiente e di tutti. Ora speriamo solo che nuovi attori della filiera turistica decidano di sposare la nostra causa e arrivino alla certificazione”.

226C9EE3EE 3003 F5E9 9F6F 4B0AE5FE6872

“L’Italia è il Paese europeo con la più grande ricchezza di biodiversità”, ha invece affermato il presidente di Federparchi, Luca Santini, intervenuto in video.

Leggi anche:  Torre Guaceto e bilancio delle attività 2023: un anno di importanti traguardi

“La Cets si rivela, quindi, uno strumento di primaria importanza per una equilibrata gestione dei flussi e, soprattutto, una forte leva per lo sviluppo sostenibile incrementando un’offerta turistica di qualità”.

Attivi nel forum di Torre Guaceto, la realtà che riunisce gli attori anche istituzionali del territorio interessati alla tutela e fruizione della riserva, e destinatari dei corsi di formazione gratuita organizzati nel tempo dal Consorzio, gli operatori che hanno deciso di sposare la causa della sostenibilità ambientale, energetica e sociale sono stati premiati con l’assegnazione del marchio di “Partner Cets di Torre Guaceto”, valido tre anni, dopo la verifica qualitativa dei requisiti operata da Federparchi.

“Quello della sostenibilità è il tema del futuro e necessita che ogni azione delle Istituzioni pubbliche punti alla tutela dell’ambiente, degli animali e delle popolazioni e incoraggi la radicazione della cultura del rispetto della natura”, ha sottolineato a riguardo il presidente della Provincia di Brindisi, Toni Matarrelli.

“E’ molto bella la scelta del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto di premiare chi ha puntato sulla sostenibilità. Apprezziamo il lavoro di tutte le realtà coinvolte e sottolineo che noi saremo sempre al fianco di chi vorrà implementare le proprie politiche green”.

L’ELENCO DEI PREMIATI

Ricettività a Carovigno: Casa Angela Rosa; l’Antico ortale; Masseria Le terrazze di Serranova; Dimora dell’Osanna; Meditur; Mater bed&food; Torre Guaceto Greenblu Resort. Ricettività a Brindisi: B&b Maria Vittoria & Apartments; Palazzo Virgilio.

Ricettività a Mesagne: Tenuta Moreno; Masseria Malvindi; Masseria Elysium.

Ristorazione a Carovigno: Casale Ferrovia. Ristorazione a San Vito: La locanda di Nonna Mena; XFood ristorante sociale.

Ristorazione a Brindisi: Antica osteria la Sciabica; Trattoria Pantagruele.

Accompagnatori turistici: Tonia Barillà, cooperativa Thalassia, Gaia tours, Pietro Cicerone, Domenico Melpignano, Marina Roma, Anna Lucia Demilito.

PUBBLICITA'