Truffe agli anziani, i carabinieri incontrano la popolazione di Cisternino

L’incontro è inserito in una più ampia calendarizzazione di appuntamenti che vedono l’Arma dei Carabinieri apportare il suo contributo di vicinanza alle persone con l’obiettivo di prevenire determinati fenomeni criminali ed accrescere il senso di fiducia verso le Istituzioni

CISTERNINO (BR) I CARABINIERI INCONTRANO GLI ANZIANI (1)

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Cisternino, rappresentati dal Luogotenente Carica Speciale Salvatore Pernice, nell’ambito dei seminari divulgativi per la diffusione della prevenzione alle truffe in danno di vittime vulnerabili, hanno incontrato 60 anziani presso la Sala Consiliare del Comune di Cisternino.

Nel corso dell’incontro, a cui hanno preso parte anche le autorità comunali, è stato affrontato il tema della prevenzione alle truffe, focalizzando l’attenzione, in particolar modo, alle strategie di contrasto ai vari modus operandi attuati dai malfattori.

In larga parte le truffe sono poste in essere da delinquenti senza scrupoli, che, con la scusa del finto avvocato che chiede telefonicamente denaro per familiari in difficoltà e necessitanti di assistenza legale, o simulando la consegna di pacchi postali commissionati da congiunti, carpiscono la fiducia della vittima, riuscendo a farsi consegnare ingenti quantità di denaro.

L’appello lanciato dal Luogotenente Carica Speciale Salvatore Pernice è quello di  rivolgersi senza tentennamenti alla Stazione Carabinieri del proprio paese o al numero 112 dell’Arma, e, se questo non è possibile, ad un vicino di casa o ad un conoscente prontamente reperibile, segnalando ogni forma di richiesta di denaro da chiunque venga effettuata e per qualsiasi motivo, in modo da rendere possibile un tempestivo intervento nei confronti di questi malviventi, che, sapientemente, ricorrono ad efficaci tecniche di manipolazione per poter indurre in errore ignare vittime e procurarsi ingiusti profitti.

Leggi anche:  La Guardia di Finanza di Brindisi sequestra "botti" di fine anno

Gli anziani hanno partecipato con interesse all’incontro e hanno rivolto numerose domande e rappresentato alcuni loro dubbi. L’Arma dei Carabinieri da sempre promuove questo tipo di contributo culturale, coinvolgendo attivamente i cittadini, con i quali viene instaurato un concreto confronto, stimolandone la curiosità.

CISTERNINO (BR) I CARABINIERI INCONTRANO GLI ANZIANI (2)

L’incontro è inserito in una più ampia calendarizzazione di appuntamenti che vedono l’Arma dei Carabinieri apportare il suo contributo di vicinanza alle persone con l’obiettivo di prevenire determinati fenomeni criminali ed accrescere il senso di fiducia verso le Istituzioni.

L’obiettivo è quello di rafforzare i punti di ascolto e di prossimità, capaci di intercettare in anticipo il pericolo di azioni criminali contro la parte della società generalmente più esposta ai rischi e che costituiscono il luogo di supporto di quanti sono già stati vittima e vivono nell’insicurezza e nella paura, con inevitabili ripercussioni sullo stile e qualità della vita.

PUBBLICITA'