Venerdì continua la stagione concertistica 2023 nel teatro comunale di Mesagne

Maurizio Cadossi e Claudio Gilio si esibiranno venerdì 24 marzo sul palco del Teatro Comunale con il concerto “Salotto Musicale nell’Europa del ‘700”.

Stagione Concertistica

La Stagione Concertistica 2023 promossa dalla Città di Mesagne in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese, con la direzione artistica del maestro Andrea Crastolla, venerdì 24 marzo vedrà il suo secondo appuntamento con il Voxsonus Duo per il concerto “Salotto Musicale nell’Europa del ‘700” (sipario ore 20.00).

Il duo composto da Maurizio Cadossi al violino e Claudio Gilio alla viola proporrà nel Teatro Comunale musiche di Bruni, Cambini e Mozart.

Maurizio Cadossi

Diplomato in Violino nel 1985 (Conservatorio di Parma) e in Violino barocco nel 2000 (Civica Scuola di Musica di Milano), ha studiato tra gli altri con Donella Terenzio, Henryk Szeryng (Conservatorio di Ginevra), Renato Zanettovich (Scuola di Musica di Fiesole), Elisa Pegreffi, Franco Rossi, Dario De Rosa, Giuliano Carmignola.

Attivo camerista, si è esibito in tutta Italia e all’estero – a Lugano, New York, Nizza, Praga, Santiago de Compostela, Vienna, Washington – collaborando anche con numerose orchestre da camera e tenendo tour in Europa, USA, Messico, Giappone. Primo violino solista dell’Accademia Strumentale Italiana, è fondatore dell’ensemble “Orfei Farnesiani” specializzato nella ricerca e interpretazione del repertorio lombardo‐emiliano del Sei‐Settecento. Incisioni filologiche di musiche tra Seicento e Ottocento di D’Alay, Valentini, Laurenti, Paër, Giuliani, Hummel, per le etichette Tactus, Bongiovanni e Guala.

Claudio Gilio

Diplomatosi presso il Conservatorio di Torino, oggi è presidente, direttore artistico, ‘prima viola’ e ‘viola solista’ dell’Orchestra Sinfonica di Savona, e direttore e appassionato docente dell’Accademia Musicale di Savona Ferrato-Cilea. Propone nuove timbriche attingendo tra barocco pop e jazz.

Dal 1989 è docente di musica da camera presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo mentre dal 1997 è coordinatore artistico e violista dell’Ensemble Garbarino, uno dei gruppi che più hanno segnato la storia musicale del nostro tempo.

Ha tra l’altro ha collaborato come “prima viola” con l’Orchestra dei Filarmonici di Torino, ma ha pure studiato e maturato esperienze crossover, frequentando locali alternativi di NY e musicisti di strada a Place des Vosges e nelle metropolitane.

Dal 2004 assume la carica di direttore generale presso l’Accademia del Teatro di Cagli, accademia internazionale di perfezionamento lirico con sedi a Cagli e New York.