“Viva la Musica, Viva la Vita”: appuntamento con la musica questa sera a Latiano

Seconda edizione del concerto per l’orchestra scolastica dell’Istituto Comprensivo di Latiano in occasione della Giornata europea della musica

Viva la Musica, Viva la Vita

L’appuntamento è alle 20,30 e promette grandi emozioni: di quelli da non perdere: a Latiano l’estate si apre in piazza Umberto I alle ore 20,30 con le note sprigionate dagli strumenti dei centocinquanta componenti l’orchestra dell’Istituto comprensivo di Latiano; se a questo si aggiunge l’armonia del canto del Coro di voci bianche Arcobaleno delle note, la magia creata dalla musica diventa veramente completa.

Sarà una serata all’insegna della canzone italiana d’autore con l’esecuzione di brani classici e della tradizione popolare, intramontabili e passati alla storia che parlano alla mente e al cuore dei più grandi ed entrano a far parte della formazione e del percorso di crescita dei più piccoli.

Il concerto dell’orchestra scolastica dell’Istituto Comprensivo è patrocinato dall’amministrazione comunale di Latiano.

Conduce la serata Vincenzo Sparviero, giornalista e scrittore.

Ospite sarà il soprano Antonella Rubino.

FESTA DELLA MUSICA

La 29^ edizione della Festa della Musica iniziata nel 1982 in Francia e fortemente voluta dall’Unione Europea con il titolo Vivi la vita, dà all’istituzione scolastica e all’amministrazione comunale un passepartout per dare alla musica la cittadinanza che le spetta.

L’orgoglio di questa serata nasce dal voler dare visibilità ai percorsi ad indirizzo musicale che dal 2020-2021, finalmente divengono realtà per l’Istituto Comprensivo di Latiano. Con essi la musica si pone non come materia ospite, ma come disciplina curriculare, parte integrante della formazione della persona.

Le parole chiave sono orchestra e musica d’insieme: nei percorsi non si mira all’acquisizione dell’abilità tecnica, ma la finalità prevalente è lo stare insieme facendo squadra, riconoscere nello strumento musicale un mezzo che combatte la povertà educativa dei nostri tempi e delle nostre realtà e costituisce una possibilità di inclusione e di superamento di disagio. Educare al rispetto delle regole, all’ascolto, crescere in gruppi eterogenei per età, per estrazione sociale e per cultura diviene un’occasione di riscatto sociale, di arricchimento che potrà anche un domani sfociare in una opportunità professionale per alcuni, ma che rimane una certezza del valore formativo dell’oggi.

Leggi anche:  Il latianese Fabrizio Delli Noci è bronzo nei 3000 metri ai campionati individuali indoor master di Atletica Leggera

Docenti e studenti di classi diverse che suonano insieme in un’orchestra veicolano un importante messaggio di armonia, di passione, di scoperta delle emozioni e danno visibilità a doti nascoste che molti ragazzi non sanno di possedere. Le famiglie diventano importanti alleate in questa sfida educativa, non essere legati alla fisicità dello strumento musicale diviene occasione di scoperta di un mondo fatto di varietà sonore,  come diceva il grande maestro Ezio Bosso “L’orchestra rappresenta la società ideale, la partitura rappresenta la COSTITUZIONE che unisce le SINGOLARITA’ non le individualità. Ogni sezione diventa fondamentale perché compone la vita dell’orchestra”.

ECCELLENZE E MERITI

Lo spazio dato ai ragazzi, in questa manifestazione, prevede anche il riconoscimento di eccellenze e meriti: la quinta edizione di “Traguardi” premia quanti nell’anno scolastico 2022-2023 si sono distinti per il loro impegno e per i risultati ottenuti nelle diverse discipline: letteratura, storia, educazione fisica e tecnologia.

A completare il programma della serata, sarà la presenza degli organizzatori della mostra “Bonsai World”  del 5-6 e 7 maggio scorsi che premieranno i primi tre classificati del contest fotografico rivolto alle scuole del territorio.

L’evento di questa sera sarà pertanto ricco di emozioni e riconosce il valore di chi, dentro e fuori la scuola, non smette mai di avere un obiettivo, sognando nuove mete da raggiugere.

PUBBLICITA'