La Puglia per un mondo di pace e giustizia“. È questo lo slogan scelto dal Comitato promotore del Contro Forum G7 che ha organizzato per venerdì 14 giugno una conferenza stampa presso il municipio di Fasano cui farà seguito una manifestazione.

“Ci sono dei momenti in cui si avverte che non è più possibile né etico delegare, restare alla finestra senza assumere posizioni e che è necessario impegnarsi con determinazione per sostenere quelle giuste”, hanno detto le sigle di impegno sindacale, politico, sociale, ambientale, culturale che animano il Comitato promotore.

Tutte reclamano “impegni concreti per affrontare le emergenze che vivono persone e Paesi – dalle povertà al clima, dalla salute all’istruzione – ma che devono vedere necessariamente al primo posto la pace e la convivenza tra popoli”.

Persone, associazioni, movimenti, comitati che hanno animato i dibattiti pubblici del Contro-forum, portando all’elaborazione di sette documenti, con proposte concrete, per il giusto e pacificato governo del Pianeta, in alternativa alle tesi di guerra ai popoli e all’ambiente che si discuteranno al summit del G7.

fasanoforumdue

Documenti su pace, istruzione, ambiente salute, lavoro, guerra, intelligenza artificiale, migrazioni e Palestina, che saranno illustrati e distribuiti nel corso della conferenza stampa di venerdì 14 giugno (a partire dalle ore 16,30) presso la Sala di Rappresentanza del municipio di Fasano.

A seguire, con concentramento alle ore 18,00 in Largo Martinelli, la manifestazione che si concluderà in Parco delle Rimembranze/Via Collodi con i comizi conclusivi.

Del comitato promotore il Contro Forum G7 fanno parte: ANPI, ARCI, CGIL, Comitato Io Accolgo Puglia, Libera, Forum del Terzo Settore, Greenaccord, Legambiente, Link, Missionari Comboniani, Movimento Nonviolento, Rete dei Comitati per la Pace di Puglia, Pax Christi, Peacelink, Radici Future, Rete degli Studenti Medi, Rete della Conoscenza, Unione degli Studenti, Unione degli Universitari, Un Ponte Per, S.Confin.Arti

 

PUBBLICITA'